ilsole24ore.com-–-viaggi-distruzione,-agevolazioni-al-via-dal-15-gennaio-di-claudio-tucci

Ilsole24ore.com – Viaggi distruzione, agevolazioni al via dal 15 gennaio di Claudio Tucci

Piattaforma Unica

Sul piatto 50 milioni per agevolare gli studenti delle scuole superiori provenienti da famiglie con Isee fino a 5mila euro.

di Claudio Tucci

(© Arctic-Images/Corbis)

2′ di lettura

Con uno stanziamento di 50 milioni di euro il ministero dell’Istruzione e del merito è pronto a sostenere studentesse e studenti nella partecipazione alle uscite didattiche e ai viaggi di istruzione, esperienze formative che sono parte integrante del percorso scolastico e favoriscono la socialità e la crescita culturale. Le risorse stanziate saranno destinate, in particolare, ad agevolare le studentesse e gli studenti delle scuole statali secondarie di secondo grado provenienti da famiglie con Isee fino a 5mila euro. Potranno richiedere l’agevolazione dal 15 gennaio al 15 febbraio 2024. Novità e dettagli sono contenuti sulla nuova piattaforma del ministero, Unica.

Come funziona

Con la direttiva n. 6/2023, così come integrata dalla Direttiva 26/2023, il Mim ha destinato, per l’anno scolastico 2023/2024, 50 milioni di euro per consentire alle scuole di coinvolgere il numero più ampio possibile di studentesse e studenti in viaggi di istruzione e visite didattiche. La misura è rivolta alle istituzioni scolastiche e educative statali secondarie di secondo grado. Tali risorse saranno ripartite fra le istituzioni scolastiche beneficiarie sulla base di criteri oggettivi e trasparenti che terranno conto dell’indicatore Isee delle famiglie.

La richiesta

Il periodo per presentare la domanda, come detto, va dal 15 gennaio al 15 febbraio 2024. Un genitore o esercente la responsabilità genitoriale di studentesse e studenti delle scuole statali secondarie di secondo grado potrà inviare la domanda dall’area personale della nuova piattaforma Unica. Se si hanno più figli, si potrà inviare la domanda per ognuno di loro. Affinché la domanda sia valutata è necessario avere un’attestazione Isee valida, ottenuta completando la Dichiarazione Sostitutiva Unica sul portale Inps. Una volta inviata la domanda, verrà verificato, in automatico, sul portale Inps, l’Isee. Potranno beneficiare dell’agevolazione le famiglie con Isee fino a 5mila euro.

Gli step successivi

Se la domanda sarà accolta si potrà accedere alla copertura, parziale o totale a seconda dell’importo dell’agevolazione riconosciuta, delle spese necessarie per partecipare a uscite didattiche o viaggi di istruzione eventualmente organizzati dalla classe in cui sono iscritti i figli. Si potrà pure ricevere il rimborso, parziale o totale a seconda dell’importo dell’agevolazione riconosciuta, delle spese già eventualmente sostenute dall’inizio dell’anno scolastico, per la partecipazione a uscite didattiche o viaggi di istruzione. In entrambi i casi, l’importo dell’agevolazione sarà calcolato sulla base delle risorse disponibili e del numero dei beneficiari.

Riproduzione riservata ©

Fonte originale dell’articolo:

Continua qui:
Viaggi distruzione, agevolazioni al via dal 15 gennaio
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.ilsole24ore.com/rss/scuola–scuola.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *