Scuola Notizie

25 Novembre 2022

Valditara: “La scuola deve aiutare i ragazzi a realizzarsi nella vita”

“Noi dobbiamo aiutare i ragazzi a realizzarsi nella vita. Non possiamo accettare che la scuola si disinteressi di giovani che, non per colpa loro ovviamente, a 18 anni si trovano a non avere adempiuto all’obbligo scolastico. E non hanno in mano nulla”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione del merito, Giuseppe Valditara, che ha partecipato alla seconda giornata di Job&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, in corso fino a domani a Veronafiere con la 31/a edizione. “Mi metto nei panni di questi ragazzi – ha aggiunto – e chiedo a voi di fare la stessa cosa. Oggi un ragazzo di 18 anni, di 19 o 20 anni che ha solo la quinta elementare cosa può fare?”. “Quali offerte di lavoro riuscirà ad avere?” ha chiesto il ministro. “E allora è responsabilità di un governo, di un ministero, di una scuola che vuole il bene di questi ragazzi, di offrire loro un percorso di completamento” ha spiegato Valditara. “Ci sono i Cpia. Bene, incoraggiamoli a frequentare i Cpia per portarli a compimento. Mettiamo a disposizione risorse che permettano loro di completare un percorso scolasti e diventare cittadini attivi”, ha concluso. “Una persona che non riesce a realizzarsi nella vita vuol dire che va incontro ad un fallimento, ad un fallimento lavorativo”, ha aggiunto Valditara. “Di cosa stiamo parlando? Pensate che un ragazzo di 18 anni che ha la 5/a elementare riesca veramente a realizzarsi nella sua vita professionale? E allora quale sarà la sua vita futura?” , ha chiesto il ministro. “Rischia il fallimento” ha spiegato. “Quindi – ha sottolineato – se noi siamo persone perbene, che hanno a cuore il destino di quei ragazzi, dobbiamo dare loro opportunità formative. Dobbiamo stimolarli a completare il loro percorso, aiutarli a farsi una formazione che gli consenta di realizzarsi nella vita”. “Questo è il punto: non giochiamo sulle parole. Io sono stufo dei chi gioca con le parole”, ha concluso Valditara. , 2022-11-25 13:27:00, “Noi dobbiamo aiutare i ragazzi a realizzarsi nella vita. Non possiamo accettare che la scuola si disinteressi di giovani che, non per colpa loro ovviamente, a 18 anni si trovano a non avere adempiuto all’obbligo scolastico. E non hanno in mano nulla”.
L’articolo Valditara: “La scuola deve aiutare i ragazzi a realizzarsi nella vita” sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie., Photo Credit: , redazione


Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 7 Dicembre 2022

Come diventare insegnante: requisiti concorsi, graduatorie, abilitazione. In arrivo novità per la fase transitoria

x Come si diventa insegnante di ruolo? La legge 79/2022 riforma il percorso per diventare insegnanti con i nuovi concorsi.

Scuola Notizie 7 Dicembre 2022

Supplenze docenti, a dicembre ancora nomine da GPS 2022 con algoritmo. Bollettini aggiornati

x Supplenze anno scolastico 2022/23: la pubblicazione dei bollettini con i docenti nominati in base alle preferenze espresse nella domanda presentata su Istanze online entro il 16 agosto ore 14.

Scuola Notizie 6 Dicembre 2022

Fondo per il sistema 0-6 anni: un emendamento alla Camera ferma il taglio

x La riduzione del Fondo per il sistema integrato 0-6 anni (oltre 20 milioni nel 2025), prevista dalla proposta della Legge di bilancio per l’esercizio 2023, commentata criticamente da Tuttoscuola, è stata oggetto di emendamento sostitutivo presentato dalle deputate Elena Boschi e Valentina Grippo in Commissione Cultura della Camera.

Scuola Notizie 6 Dicembre 2022

Contratto scuola sottoscritto da sindacati e Aran. In arrivo aumenti e arretrati

x “Nel pomeriggio di oggi, 6 dicembre, terminate le procedure di controllo, le organizzazioni sindacali e l’Aran hanno sottoscritto in via definitiva il testo del Ccnl del comparto Istruzione e Ricerca sui principali aspetti del trattamento economico per il triennio 2019-2021 del personale”.

torna all'inizio del contenuto
//whoursie.com/4/4339693 https://itweepinbelltor.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695