Scuola Notizie

17 Gennaio 2023

Stefano Versari lascia la carica di Capo dipartimento del Ministero dell’istruzione e del merito

Lo scorso 16 gennaio il capo del dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, Stefano Versari, ha annunciato ufficialmente di essere in procinto di lasciare il suo ruolo. Al suo posto voci di corridoio parlano di un possibile ritorno di Carmela Palumbo, ma non c’è ancora ufficialità. L’uscita di Versari pare sia stata concordata con il ministro Giuseppe Valditara, in un clima di serena collaborazione. Nel ringraziare collaboratori e colleghi, ha parlato di “una esperienza intensa e coinvolgente, anche dal punto di vista personale”. E ha scritto una lettera di cui riportiamo qualche passo. “Questo tempo mi ha portato insegnamenti e gioie, preoccupazioni e ansie (e molto altro ancora). Nelle diverse fasi della mia vita professionale ho avuto costante conferma che ciò che più conta non è ciò che accade, ma ciò che siamo capaci di trarre dagli accadimenti e di cui fare tesoro. In questa esperienza ho sperimentato ancora una volta la grande complessità del volgere l’agire amministrativo al servizio della realtà scolastica, a sua utilità”, ha scritto si legge in una lettera. “Nonostante le migliori volontà, l’Amministrazione e le istituzioni scolastiche paiono talora appartenere ad universi paralleli. Non semplice ricucire le distanze ed affrontare i rischi mutevoli del mondo dell’educazione. Auguro a chi mi sostituirà di avere il tempo per agire in questo senso. La volontà e la competenza certamente non mancano”. “Un’altra consapevolezza, confermata dall’esperienza, riguarda l’urgenza che la scuola sia sempre più luogo di costruzione di senso per gli alunni che la frequentano. Per questo è necessario sfuggire la paura del rischio insito nel ‘fare educativo’ e con ciò la tentazione di non assumere responsabilità. Rischio e responsabilità personali sono indissolubili fra loro e caratterizzano l’adultità, la ‘vita attiva’”. “Il nostro tempo è contraddistinto da orizzonti mutevoli in cui è difficile distinguere fra realtà e irrealtà. È necessario offrire ai nostri giovani – e non solo – un orizzonte sicuro, un faro per i naviganti (non si parla forse di ‘navigazione’ con riferimento a internet?). Per farlo la Scuola deve curare la fiducia in sé stessa, dotarsi di strumenti adeguati e di competenze specifiche. Forse il pulviscolo di discipline, orari frantumati, un certo smarrimento del senso specifico e generale del sistema educativo di istruzione, dell’educare insegnando, costituiscono una condizione in cui ci siamo un poco ‘avvitati’”. “Mi fermo, anche se sono ancora molti i pensieri che si affastellano a conclusione di questa importante stagione professionale. Ora tornerò al mio lavoro di Direttore Generale e continuerò ad impegnarmi per la Scuola, insieme a voi, per fare tutto ciò che posso”, ha concluso Versari.  © RIPRODUZIONE RISERVATA , , Pubblicato da Redazione Tuttoscuola
Lo scorso 16 gennaio il capo del dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, Stefano Versari, ha annunciato ufficialmente di essere in procinto di lasciare il suo ruolo. Al suo posto voci di corridoio parlano di un possibile ritorno di Carmela Palumbo, ma non c’è ancora ufficialità. L’uscita di Versari pare sia stata concordata con […]
The post Stefano Versari lascia la carica di Capo dipartimento del Ministero dell’istruzione e del merito appeared first on Tuttoscuola., Photo Credit: , Tuttoscuola


Stefano Versari lascia la carica di Capo dipartimento del Ministero dell’istruzione e del merito
Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 4 Febbraio 2023

Graduatorie GPS, anche nel 2023 mancheranno i 3 punti ai docenti che hanno superato il concorso ordinario

x Graduatorie GPS: aggiornate nel 2020, avranno valore per due anni scolastici quello corrente e il prossimo, il 2023/24.

Scuola Notizie 4 Febbraio 2023

Concorso discipline STEM 2022, ecco le graduatorie con gli idonei. Aggiornato con A028 Abruzzo e Sardegna

x Concorso STEM 2022: L’art. 59, comma 18, del DL 73/2021ha previsto la riapertura dei termini di partecipazione alla procedura concorsuale ordinaria relativamente alle classi di concorso A020 – Fisica, A026 – Matematica, A027 – Matematica e fisica, A028 – Matematica e scienze, A041 – Scienze e tecnologie informatiche.

Scuola Notizie 3 Febbraio 2023

Concorso ordinario secondaria 2020: le graduatorie. Aggiornato con A015, A017, A034, A045, A047, AI56

x Concorso ordinario per la scuola secondaria di cui al DD n.

Scuola Notizie 3 Febbraio 2023

EIP, Tamburi per la pace: riflessioni, letture e musica per affermare la cultura della pace

x EIP Italia lancia “Tamburi per la pace”, Voci e strumenti per una cultura di pace.

torna all'inizio del contenuto
//intorterraon.com/4/4339693 https://propu.sh/pfe/current/tag.min.js?z=4339695