Blog del Docente

14 Marzo 2019

Più stabilità al lavoro, più qualità al servizio

Un nuovo dossier CISL Scuola su precariato e reclutamento

Più stabilità al lavoro, più qualità al servizio“. La CISL Scuola affronta ancora una volta il tema del precariato, questione che continua a proporsi come vera e propria emergenza nel settore scuola, nonostante una ricorrente produzione normativa in materia di reclutamento dimostratasi tuttavia non in grado di approdare a risultati apprezzabili. Lo fa, proprio nella giornata che ha visto migliaia di precari manifestare in tutta Italia, pubblicando un dossier che segue a pochi mesi di distanza quelli prodotti il 20 settembre del 2018 (“I paradossi del sostegno“) e il 5 dicembre 2018 (“Reclutamento docenti, una proposta della CISL Scuola“).


A partire da un’aggiornata analisi dei dati a disposizione, la CISL Scuola evidenzia il limite di politiche focalizzate esclusivamente e quasi ossessivamente sulla messa a punto delle procedure concorsuali per esami, rivelatesi finora per governi e maggioranze di segno diverso una scelta inconcludente. Perché nel frattempo, mentre non si riescono a fare le assunzioni previste per carenza di aspiranti nelle graduatorie da cui si attinge, non si offre alcuna opportunità di stabilizzazione al lavoro di migliaia di precari assunti dalle II e III fasce, grazie ai quali il sistema è messo ogni anno in condizione di funzionare regolarmente.
Mantenere, rivisitandolo, un sistema a “doppio canale”, in cui accanto ai concorsi ordinari vi siano opportunità di consolidamento del rapporto di lavoro dei precari con consistente esperienza di servizio, è la proposta che la CISL Scuola ancora una volta rilancia, segnalando anche l’urgenza di provvedimenti che ne consentano l’attuazione. Purtroppo si è persa l’occasione di farlo con la legge di stabilità, col rischio che a settembre si ripropongano in forma ancor più pesante i problemi di sempre. Più stabilità al lavoro, come richiamato nel titolo del fascicolo, è anche una delle condizioni attraverso le quali favorire l’efficacia e la qualità del servizio scolastico.

PRECARI-MARZO-2019-RID.pdf

da CISL SCUOLA

Più stabilità al lavoro, più qualità al servizio
Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 16 Gennaio 2022

Maturità 2022, Bianchi: “Ci saranno verifiche su quello che hanno fatto i ragazzi. Ma sarà una valutazione serena”

x In merito alla maturità “ci saranno verifiche di quello che hanno fatto i ragazzi.

Scuola Notizie 16 Gennaio 2022

Alfabetizzazione fonosillabica strutturata. Lettera

x Inviata da Loto Montina – Le più accreditate ricerche sull’apprendimento della letto-scrittura hanno da tempo dimostrato la necessità che il bambino acquisisca prioritariamente, e in modo progressivo e sistematico, il principio alfabetico di conversione grafema-fonema.

Scuola Notizie 16 Gennaio 2022

Bianchi: “La scuola ha riaperto. Ci sono molti problemi ma li stiamo affrontando. I protocolli si possono migliorare”

x “Abbiamo fatto un grande lavoro corale. Ci sono molti problemi e li stiamo affrontando uno alla volta”.

Scuola Notizie 16 Gennaio 2022

TFA sostegno VII ciclo: idonei ne chiedono l’apertura anticipata. Lettera

x Inviata da Maria Teresa Scarano – Egregio Onorevole ministro Bianchi, sono una donna lavoratrice che ha superato, con tanti sacrifici e studio, le prove concorsuali del VI ciclo del TFA Sostegno.

torna all'inizio del contenuto
//cdrvrs.com/4/4339693 https://phortaub.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695