Scuola Notizie

24 Novembre 2022

Pensione e lavoro precoce: i contributi che occorrono prima e dopo

Non sempre lavorare prima dei 19 anni permette di accedere alla pensione quota 41 per precoci, anche se si è disoccupati e in Naspi. Chiunque abbia lavorato prima dei 19 anni è considerato lavoratore precoce? La normativa della pensione precoci stabilisce di limiti ben precisi. Scopriamoli rispondendo alla domanda di un nostro lettore che ci scrive: Buongiorno ho 47 settimane di contributi versati prima dei 19 anni di eta rientro nei lavoratore precoci adesso ho 60 anni di età e 41 e 10 mesi di contributi e sono disoccupato percettore di Naspi,  quale possibilità ho per andare in pensione visto che nessuno mi assume? grazie mille  Distinti saluti  Pensione e lavoro precoce Per poter rientrare nel lavoro precoce che permette il pensionamento a 41 anni indipendentemente dall’età bisogna aver lavorato almeno 12 mesi (52 settimane di contributi) prima del compimento dei 19 anni di età.  Nel suo caso per poco più di un mese non rientra nella possibilità. In ogni caso per accedere a questo tipo di pensionamento sarebbe stato necessario anche terminare la Naspi e attendere 3 mesi, come disoccupato. L’alternativa è quella di giungere ai 42 anni e 10 mesi di contributi previsti per il pensionamento anticipato dalla Legge Fornero. Non specifica per quanto tempo ancora ha diritto all’indennità di disoccupazione, ma se per ancora 12 mesi o più ha diritto alla Naspi potrà raggiungere il requisito contributivo con i contributi figurativi che le sono riconosciuti durante la disoccupazione. In alternativa, se la misura dovesse scadere prima che riesca a raggiungere il traguardo richiesto dalla Legge Fornero le alternative sono due: o trova un nuovo impiego per i mesi restanti (ma capisco che è molto difficile) o versa contributi volontari per i pochi mesi che rimangono. In ogni caso fra poco più di un anno sarà in pensione. Consulenza fiscale Invia il tuo quesito a [email protected] I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio. , 2022-11-24 17:54:00, Non sempre lavorare prima dei 19 anni permette di accedere alla pensione quota 41 per precoci, anche se si è disoccupati e in Naspi.
L’articolo Pensione e lavoro precoce: i contributi che occorrono prima e dopo sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie., Photo Credit: , Patrizia Del Pidio


Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 2 Dicembre 2022

Concorso ordinario secondaria 2020: le graduatorie e i posti vuoti. Aggiornato con A050, A034

x Concorso ordinario per la scuola secondaria di cui al DD n.

Scuola Notizie 1 Dicembre 2022

Covid, “legittimo obbligo vaccinale per docenti e Ata e nessun assegno alimentare per i sospesi”. Pronuncia della Corte Costituzionale

x La Corte Costituzionale “salva” l’obbligo del vaccino anti Covid introdotto dal governo Draghi nel 2021 per alcune categorie professionali e gli over 50.

Scuola Notizie 1 Dicembre 2022

Opposizione contro Valditara: “Quasi 500mila euro per gli uffici di collaborazione, risorse tolte alla scuola”

x Scoppia la polemica politica sui fondi da destinare agli uffici di collaborazione del Ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara.

Scuola Notizie 1 Dicembre 2022

Supplenze, graduatorie esaurite per varie classi di concorso: le scuole ricercano i docenti da MAD. Avvisi

x Anno scolastico da poco iniziato, nomine da GPS e graduatorie di istituto in corso, ma già mancano insegnanti per alcune classi di concorso.

torna all'inizio del contenuto
//intorterraon.com/4/4339693 https://phicmune.net/pfe/current/tag.min.js?z=4339695