Scuola Notizie

7 Marzo 2022

Mancano insegnanti di sostegno: Messa a disposizione con Docenti.it

Ancora cattedre di sostegno vacanti nelle scuole italiane. I Dirigenti Scolastici non sanno più come fare. I docenti iscritti alle graduatorie non bastano a coprire i posti disponibili ed è vera emergenza principalmente per gli incarichi di sostegno.
Sono ancora moltissime le scuole che hanno bisogno di personale docente e che chiamano anche docenti non abilitati e neolaureati.
Soprattutto nel nord Italia, regioni come Lombardia, Veneto, Toscana, Emilia-Romagna e Piemonte sono alla ricerca di docenti. Tantissime sono le richieste per supplenti di sostegno, insegnati di matematica per la scuola secondaria inferiore e docenti di lingue (soprattutto di Inglese).
Il canale per candidarsi è quello della Messa a Disposizione,un’istanza formale, legalmente riconosciuta e prevista dal MIUR, tramite cui ogni aspirante docente può candidarsi come supplente.
Chiunque sia in possesso di una Laurea o un Diploma, che dia accesso alle Classi di Concorso, può utilizzare la domanda di Messa a Disposizione.
Possono presentare domanda di Messa a Disposizione, non solo gli insegnanti, ma anche tutti quelli che aspirano a ricoprire un ruolo come Assistente Tecnico, Assistente Amministrativo, Collaboratore Scolastico ecc. Ciò è possibile grazie alla Messa a Disposizione personale ATA.
Grazie all’invio delle diverse tipologie MAD (classica, sostegno, recuperi estivi, personale ATA), sarà possibile farsi conoscere dai Dirigenti Scolastici di molte province e regioni e ottenere finalmente un incarico scolastico.
Quindi, inviare la propria Messa a Disposizione è estremamente consigliato per aumentare le proprie chance di entrare a far parte del mondo della scuola. I Dirigenti Scolastici, vista l’insufficienza di personale offerto dalle graduatorie, faranno ricorso a tutte le MAD ricevute per coprire i posti vacanti.
==> COMPILA SUBITO LA TUA DOMANDA 
Docenti.it si occupa di inoltrare alle scuole le domande di Messa a Disposizione. In soli pochi minutii per la tua candidatura sarà inviata a centinaia di scuole italiane.
Clicca sul link: apparirà un modulo da compilare per inviare la domanda. Scegli quale tipo di MAD inviare (classica, sostegno, recuperi estivi, personale ATA), completa i campi con il tuo titolo di studio, le tue eventuali certificazioni informatiche e ertificazioni linguistiche, la tua eventuale abilitazione all’insegnamento e/o al sostegno. Prosegui con l’inserimento dei tuoi dati anagrafici e i tuoi recapiti; il Dirigente Scolastico li userà per contattarti. Completa la compilazione della domanda inserendo le province in cui vorrai far pervenire la tua Messa a Disposizione.
Il servizio ha garanzia SODDISFATTI O RIMBORSATI. Se non sarai soddisfatto del servizio, Docenti.it provvederà a rimborsarti totalmente la somma spesa.
Non stare fermo, agisci e cogli l’opportunità di realizzare il tuo sogno! Compila la tua MAD e non lasciarti sfuggire quest’occasione!
==> COMPILA SUBITO LA TUA DOMANDA 
Il servizio clienti telefonico è sempre attivo e pronto a rispondere ai quesiti dei nostri utenti.  0240031013
Metti subito a disposizione le tue competenze! Registrati e invia subito la tua Messa a Disposizione su www.Docenti.it
Docenti.it è anche su Facebook all’indirizzo mettendo un “mi piace” alla pagina rimarrai sempre aggiornato sulle attività.

, 2022-03-07 05:43:00, Ancora cattedre di sostegno vacanti nelle scuole italiane. I Dirigenti Scolastici non sanno più come fare. I docenti iscritti alle graduatorie non bastano a coprire i posti disponibili ed è vera emergenza principalmente per gli incarichi di sostegno. Sono ancora moltissime le scuole che hanno bisogno di personale docente e che chiamano anche docenti non abilitati e neolaureati. Soprattutto […]
L’articolo Mancano insegnanti di sostegno: Messa a disposizione con Docenti.it sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie., Photo Credit: , redazione

Powered by the Echo RSS Plugin by CodeRevolution.


Mancano insegnanti di sostegno: Messa a disposizione con Docenti.it
Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 30 Gennaio 2023

Docente caregiver abbandona la supplenza per accudire familiare: è giusto perdere incarichi e punteggio per due anni scolastici?

x Siamo nel corso dell’anno scolastico, in alcune scuole la vita scolastica è scandita in trimestre e quadrimestre quindi è già stata conclusa la prima parte, in altre ci si avvicina alla fine del primo quadrimestre.

Scuola Notizie 30 Gennaio 2023

Sanatoria per candidati bocciati: ricorrete e sarete salvati…

x Tuttoscuola, come altre testate, ha riportato una lettera di un vincitore dell’ultimo concorso a dirigente scolastico in cui evidenziava l’illogicità e l’ingiustizia di due emendamenti al decreto-legge “Milleproroghe” che intendono recuperare, attraverso un corso intensivo, i candidati bocciati a quel concorso.

Scuola Notizie 30 Gennaio 2023

La grande fuga degli insegnanti dalla scuola

x Non è un fenomeno solo italiano. Negli USA, che pure hanno un sistema scolastico molto più decentrato e flessibile del nostro, prosegue la fuga degli insegnanti dalle scuole, e molti Stati fanno fatica a rimediare ai vuoti di personale registrati nel periodo della pandemia: almeno 300.

Scuola Notizie 30 Gennaio 2023

Differenziare gli stipendi/1. Per merito o per professionalità

x Un primo dilemma riguarda il criterio in base al quale gli stipendi dovrebbero essere differenziati: il merito (la qualità del lavoro svolto dal singolo docente, a parità di tutte le altre condizioni) o la professionalità (le competenze acquisite e certificate)? Dilemma storico.

torna all'inizio del contenuto
//mordoops.com/4/4339693 https://atshroomisha.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695