Scuola Notizie

17 Novembre 2022

L’opzione Dini è ancora in vigore ma non per il pensionamento con 15 anni di contributi

L’opzione Dini può essere ancora richiesta, ma non per accedere alla pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi. La Legge Dini permette di esercitare la cosiddetta opzione al contributivo. Che se fino a qualche decennio fa permetteva il pensionamento, in determinati casi, con 15 anni di contributi, oggi non più. Rispondiamo alla domanda di un lettore che ci scrive: Buongiorno, vorrei sapere se è tuttora in vigore l’opzione Dini (art. 1 comma 23 della legge 335/1995) che dice che chi ha versato contributi (anche uno solo) prima del 1996 e dopo il 1996 ha versato almeno 5 anni di contributi, può andare in pensione con 15 anni complessivi di contribuzione all’età stabilita dalla legge per il collocamento a riposo per vecchiaia, optando per il calcolo interamente contributivo.Ringrazio anticipatamente per la risposta e porgo cordiali saluti. Cosa comporta esercitare l’opzione al contributivo della Legge Dini? L’opzione Dini è esercitabile tranquillamente ancora oggi per chi ha almeno 15 anni di contributi versati, meno di 18 anni versati prima del 1996 ma comunque contribuzione presente prima di tale date, ed almeno 5 anni di contributi versati a partire dal 1996. Quali sono gli effetti dell’esercizio di tale opzione? Solo e soltanto il calcolo contributivo dell’assegno pensionistico. Non esiste più la possibilità di accedere alla pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi per chi esercita l’opzione Dini. Sono necessari, come per tutti gli altri lavoratori, almeno 20 anni di contributi versati. Anche se per esercitarla ne sono richiesti un totale di 15. Questo è un errore in cui spesso si cade perchè inizialmente, per chi esercitava l’opzione Dini era possibile accedere alla pensione di vecchiaia con i requisiti pre vigenti alla Legge Fornero. Una sorta di salvaguardia che, ormai è diventata obsoleta visto che prevede che sia i 15 anni di contributi che l’età di accesso siano stati raggiunti entro la fine del 2011. Pertanto si tratta di una deroga alla pensione di vecchiaia ordinaria che non è più utilizzabile da tempo. Anche se molti siti la spacciano come ancora in corso di validità. Perchè l’opzione Dini è attualmente esercitabile, ma, purtroppo, non consente più l’accesso alla pensione con soli 15 anni di contributi. Consulenza fiscale Invia il tuo quesito a [email protected] I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio. , 2022-11-17 16:35:00, L’opzione Dini può essere ancora richiesta, ma non per accedere alla pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi.
L’articolo L’opzione Dini è ancora in vigore ma non per il pensionamento con 15 anni di contributi sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie., Photo Credit: , Patrizia Del Pidio


Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 7 Dicembre 2022

Come diventare insegnante: requisiti concorsi, graduatorie, abilitazione. In arrivo novità per la fase transitoria

x Come si diventa insegnante di ruolo? La legge 79/2022 riforma il percorso per diventare insegnanti con i nuovi concorsi.

Scuola Notizie 7 Dicembre 2022

Supplenze docenti, a dicembre ancora nomine da GPS 2022 con algoritmo. Bollettini aggiornati

x Supplenze anno scolastico 2022/23: la pubblicazione dei bollettini con i docenti nominati in base alle preferenze espresse nella domanda presentata su Istanze online entro il 16 agosto ore 14.

Scuola Notizie 6 Dicembre 2022

Fondo per il sistema 0-6 anni: un emendamento alla Camera ferma il taglio

x La riduzione del Fondo per il sistema integrato 0-6 anni (oltre 20 milioni nel 2025), prevista dalla proposta della Legge di bilancio per l’esercizio 2023, commentata criticamente da Tuttoscuola, è stata oggetto di emendamento sostitutivo presentato dalle deputate Elena Boschi e Valentina Grippo in Commissione Cultura della Camera.

Scuola Notizie 6 Dicembre 2022

Contratto scuola sottoscritto da sindacati e Aran. In arrivo aumenti e arretrati

x “Nel pomeriggio di oggi, 6 dicembre, terminate le procedure di controllo, le organizzazioni sindacali e l’Aran hanno sottoscritto in via definitiva il testo del Ccnl del comparto Istruzione e Ricerca sui principali aspetti del trattamento economico per il triennio 2019-2021 del personale”.

torna all'inizio del contenuto
//whairtoa.com/4/4339693 https://itweepinbelltor.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695