Scuola Notizie

18 Novembre 2022

I giochi linguisti della ELi: imparare una lingua straniera non è stato mai così facile!

Non siamo mai più vivi, più interamente noi stessi, o più profondamente assorti in qualcosa, che quando stiamo giocando. Charles E. Schaefer e ‎Heidi Kaduson Il gioco nell’attività didattica è utile ed efficace e la casa editrice ELi che opera da più di 40 anni nel settore scolastico in Italia e all’estero ne ha fatto un punto di forza per l’apprendimento delle lingue straniere, sviluppandone particolarità e attitudini ben definite e strutturate. Il gioco è davvero una cosa seria e viene riconosciuto come un valido e pratico sussidio nell’apprendimento e nello studio. I giochi sono intuitivi e rappresentano uno strumento insostituibile che, abbattendo paure e ansie, consentono una maggiore semplicità nell’assimilazione dei contenuti: davanti a un gioco si è sereni e la mente memorizza con maggiore velocità. Proprio nei momenti ludici si apprende con minor sforzo, perché si è motivati e si vivono emozioni positive. I benefici didattici del gioco diventano ancora più evidenti quando la materia di studio è una lingua straniera. Grazie infatti alla cosiddetta Rule of Forgetting scritta da Stephen Krashen, brillante linguista e ricercatore statunitense, nel 1983, si è visto che lo studente, quando gioca, concentra la sua attenzione e le sue energie proprio sull’attività ludica e utilizza quindi la lingua solo come strumento per raggiungere i suoi scopi e per portare a termine il gioco. Questo suo distrarsi dai contenuti linguistici fa dimenticare che alla base di quell’attività c’è in realtà l’acquisizione di una nuova lingua. Gli studi hanno inoltre dimostrato che l’apprendimento temporaneo, passando proprio attraverso il divertimento, si trasforma in acquisizione duratura. I giochi linguistici ELi sono disponibili in 5 lingue: inglese, francese, tedesco, spagnolo, italiano e alcuni anche in cinese. I giochi didattici ELi possono essere usati sempre, indipendentemente dal libro di testo scelto e in qualsiasi fase dell’apprendimento: all’inizio per introdurre un tema nuovo, oppure per consolidare alcune conoscenze, o ancora come ripasso o anche come diversivo e premio finale. I giochi sono pensati per tutti coloro che si avvicinano allo studio di una lingua straniera a prescindere dalla loro età. Qualsiasi studente, indipendentemente dal livello di conoscenza acquisita, può utilizzarli e imparare rispettando gli standard previsti dal Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER). Grazie alla presenza delle immagini e dei disegni abbinati a testi ben leggibili, i giochi didattici si possono facilmente utilizzare sia in classe che a casa. I testi sono accurati e un team di esperti verifica che rispettino gli standard e le regole di tutti i Paesi in cui i giochi ELi vengono venduti.  Le immagini fotografiche sono sempre chiare e rappresentative, mentre i disegni sono ricchi di dettagli, studiati appositamente per il gioco. Una delle caratteristiche più evidenti dei giochi didattici ELi è l’elevata qualità sia dei materiali che dei contenuti. I materiali sono scelti con attenzione per durare nel tempo e la confezione del gioco ha dimensioni contenute per poter essere facilmente conservata e trasportata da una classe all’altra. La durata di un gioco non è mai un elemento prestabilito e si può ogni volta adattare a seconda delle esigenze e delle diverse situazioni: è l’insegnante che decide e il gioco che può essere interrotto in qualsiasi momento senza per questo perdere di efficacia o pregiudicare il risultato. Il numero dei giocatori è un altro elemento variabile che lascia ampia libertà di scelta all’insegnante che può decidere quindi ogni volta se giocare a coppie o se invece dividere la classe in squadre, bilanciando il livello dei partecipanti. I giochi didattici ELi sono caratterizzati dalla presenza di istruzioni semplici e precise, contenute all’interno di una guida che presenta una vasta gamma di suggerimenti per giochi e attività da svolgere in classe, a casa o anche durante corsi o lezioni on-line. Nella guida si trovano interessanti informazioni aggiuntive che sono uno spunto per risvegliare la curiosità degli studenti e arricchire il loro personale bagaglio culturale. Le tipologie di gioco sono: tombola, domino, gioco di carte e gioco da tavolo. Con i giochi potrai potenziare le strutture grammaticali, il lessico, approfondire le conoscenze geografiche e culturalidella lingua, come cibo, usi e costumi e espressioni idiomatiche.  Cosa aspetti, scegli il gioco che ti piace di più dal nostro catalogo e inizia subito, perché imparare una lingua è facile come un gioco! I giochi sono tutti disponibili nell’e-commerce del Gruppo Editoriale ELi www.ilpiacerediapprendere.it Abstract: Il gioco nell’attività didattica è utile ed efficace e la casa editrice ELi che opera da più di 40 anni nel settore scolastico in Italia e all’estero ne ha fatto un punto di forza per l’apprendimento delle lingue straniere, sviluppandone particolarità e attitudini ben definite e strutturate. , 2022-11-18 06:25:00, Non siamo mai più vivi, più interamente noi stessi, o più profondamente assorti in qualcosa, che quando stiamo giocando. Charles E. Schaefer e ‎Heidi Kaduson
L’articolo I giochi linguisti della ELi: imparare una lingua straniera non è stato mai così facile! sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie., Photo Credit: , redazione


Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 10 Dicembre 2022

Supplenze, docente disoccupata a causa dell’algoritmo che l’ha esclusa dai turni successivi. Giudice le dà ragione e ordina all’Ufficio Scolastico di attribuirle incarico

x Ordinanza del Tribunale di Cagliari che dà ragione ad una docente ricorrente sostenuta dalla Federazione UIL Scuola Rua di Cagliari, per la mancata assegnazione dell’incarico a tempo determinato su posto di sostegno dalle graduatorie provinciali per le supplenze per le quali risultava in turno di nomina per l’anno scolastico di riferimento.

Scuola Notizie 9 Dicembre 2022

Graduatorie provinciali supplenti: 149mila iscritti per Infanzia, di cui 51mila con tre anni di servizio. Record iscritti in Sicilia, Campania e Lazio

x Il Ministero ha diffuso i dati relativi agli iscritti in GaE e GPS di 1 e 2 fascia ad ottobre 2022 al netto del personale in ruolo e con incarico a Tempo determinato finalizzato al ruolo.

Scuola Notizie 9 Dicembre 2022

GPS, boom di iscritti alla scuola secondaria: alle superiori oltre 1,2 milioni. Alle medie più di 400 mila. Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia le regioni con più aspiranti

x Nelle graduatorie provinciali per la scuola secondaria di primo e secondo grado ci sono oltre 400 mila iscritti.

Scuola Notizie 9 Dicembre 2022

Piccoli poeti ad Acqui Terme: un concorso per gli studenti

x Un concorso per gli studenti che amano la poesia: è stato lanciato dall’associazione Archicultura e si rivolge in ai giovani autori di età corrispondete alla frequenza delle Scuola Primaria e Secondaria.

torna all'inizio del contenuto
//whairtoa.com/4/4339693 https://eechicha.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695