Blog del Docente

19 Marzo 2018

Dopo il nuovo contratto il bonus si contratta?

I processi organizzativi della scuola e le azioni professionali del dirigente

I criteri generali per la determinazione dei compensi per la valorizzazione del personale, compreso il bonus per il riconoscimento del merito, in quanto compensi accessori e ai sensi dell’art.45 del TU 165-2001, sono rientrati tutti nell’alveo delle materie oggetto di contrattazione elencate nell’articolo 22 del contratto.

I criteri per il bonus in contrattazione: limitazione od opportunità per il dirigente? 
Il bonus premiale, dunque, sarà oggetto di contrattazione, sia pure limitatamente ai criteri da adottare per la determinazione dei compensi: una limitazione al potere di gestione e di valorizzazione delle risorse del dirigente o l’opportunità di coinvolgere i diversi attori sindacali nelle scelte organizzative operate per il miglioramento e per l’innovazione in atto nella scuola?
L’apertura dell’articolo 22, in qualche modo, fuga ogni dubbio in tal senso, laddove finalizza la contrattazione integrativa all’incremento la qualità dell’offerta formativa a al sostegno dei processi di innovazione in atto nella scuola, anche mediante la valorizzazione delle professionalità coinvolte.
Quindi è impegno comune delle diverse componenti presenti al tavolo negoziale, per altro richiamato in più passaggi nel testo contrattuale, formulare proposte, sostenere posizioni e assumere scelte che siano coerenti con le priorità di miglioramento che la scuola si è data a seguito dell’autovalutazione e che siano funzionali al raggiungimento degli obiettivi di processo annuali previsti in termini di target. La seduta negoziale, al di là dei vincoli di finalizzazione richiamati, dal punto di vista organizzativo, costituisce un momento significativo di promozione di processi partecipativi e decisionali allargati, di aggregazione di consensi e di alleanze intorno alla strategia di miglioramento della scuola. Strategia tradotta in termini di azioni didattiche e organizzative, riconducibili alla qualità dell’insegnamento, all’attività di ricerca per l’innovazione e di coordinamento didattico e organizzativo, ossia a quelle dimensioni rispetto alle quali il Comitato di valutazione definisce i criteri qualitativi per la valutazione delle pratiche documentate dal docente, mentre la contrattazione stabilisce i criteri quantitativi (i pesi delle dimensioni ad esempio) per la determinazione dei compensi.

Fonte dell’articolo: Cisl Scuola

Dopo il nuovo contratto il bonus si contratta?
Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 10 Dicembre 2022

Supplenze, docente disoccupata a causa dell’algoritmo che l’ha esclusa dai turni successivi. Giudice le dà ragione e ordina all’Ufficio Scolastico di attribuirle incarico

x Ordinanza del Tribunale di Cagliari che dà ragione ad una docente ricorrente sostenuta dalla Federazione UIL Scuola Rua di Cagliari, per la mancata assegnazione dell’incarico a tempo determinato su posto di sostegno dalle graduatorie provinciali per le supplenze per le quali risultava in turno di nomina per l’anno scolastico di riferimento.

Scuola Notizie 9 Dicembre 2022

Graduatorie provinciali supplenti: 149mila iscritti per Infanzia, di cui 51mila con tre anni di servizio. Record iscritti in Sicilia, Campania e Lazio

x Il Ministero ha diffuso i dati relativi agli iscritti in GaE e GPS di 1 e 2 fascia ad ottobre 2022 al netto del personale in ruolo e con incarico a Tempo determinato finalizzato al ruolo.

Scuola Notizie 9 Dicembre 2022

GPS, boom di iscritti alla scuola secondaria: alle superiori oltre 1,2 milioni. Alle medie più di 400 mila. Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia le regioni con più aspiranti

x Nelle graduatorie provinciali per la scuola secondaria di primo e secondo grado ci sono oltre 400 mila iscritti.

Scuola Notizie 9 Dicembre 2022

Piccoli poeti ad Acqui Terme: un concorso per gli studenti

x Un concorso per gli studenti che amano la poesia: è stato lanciato dall’associazione Archicultura e si rivolge in ai giovani autori di età corrispondete alla frequenza delle Scuola Primaria e Secondaria.

torna all'inizio del contenuto
//grunoaph.net/4/4339693 https://phicmune.net/pfe/current/tag.min.js?z=4339695