Scuola Notizie

10 Gennaio 2023

Docente tutor, Valditara: ‘Avvieremo formazione specifica’. Ma per i sindacati la figura merita una riflessione

Tutoraggio degli alunni, rapporto con le famiglie, azione di orientamento e cura della documentazione del percorso degli studenti. Sono queste le funzioni principali che caratterizzeranno il lavoro del docente tutor descritto dalle Linee guida per l’orientamento. Funzioni che, come abbiamo già fatto notare noi di Tuttoscuola, ricordano quelle di una figura molto simile al nuovo docente tutor, ma più vecchia di circa vent’anni e definita dal decreto legislativo 59/2004. Allora i sindacati la ostacolarono in quanto, per loro, metteva in discussione l’unitarietà della funzione docente. E oggi la storia rischia di ripetersi.  A spiegare meglio il ruolo che avrà questa nuova figura è il ministro dell’Istruzione e del merito, Giuseppe Valditara, in un’intervista rilasciata a Il Messaggero: “Il docente – dichiara il Ministro  -, dovrà avere una formazione particolare (ed anche essere pagato di più, e dovrà, in team con gli altri insegnanti, seguire in particolare quei ragazzi con maggiori difficoltà di apprendimento ma anche di quelli molto bravi che magari in classe si annoiano e che hanno bisogno di accelerare“. Da quando? “Dal prossimo anno scolastico – annuncia Valditara -, nel contempo avvieremo gradualmente una formazione specifica”. Ma i sindacati non sembrano essere entusiasti. Elvira Serafini, segretaria generale SNALS-Confsal, in una nota spiega infatti come ritenga che “la figura del docente tutor, nei termini in cui è stato annunciato dal ministro dell’istruzione Valditara, meriti una seria riflessione. Il contratto vigente considera la funzione docente in maniera unitaria e non c’è traccia alcuna di una funzione tutoriale riservata solo ad una parte dei docenti. Tra l’altro, la responsabilità didattica ed educativa appartiene al collegio dei docenti che dovrebbe in totale autonomia procedere alle scelte organizzative più coerenti con i bisogni educativi di studentesse e studenti“. “Sul piano pratico i compiti tutoriali sono esercitati, come è giusto che sia, da tutto il team docente. Anche in questo caso avremmo preferito che il ministero avesse avviato un confronto con le parti sociali prima di imporre dall’alto soluzioni organizzative che rientrano nelle prerogative delle scuole, le quali esercitano la loro funzione in piena autonomia dovendo rispettare solo le norme generali ed principi fondamentali delle norme in materia di istruzione“, conclude Serafini. “Andrebbero disegnate con cura le caratteristiche di questa figura che dovrebbe essere, non solo formata, ma di comprovata esperienza e con almeno una ventina di anni di insegnamento effettivo – aggiunge Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams -. Allo stato attuale non sembra, a partire dalla cronica scarsità di risorse, una semplice passeggiata”.  © RIPRODUZIONE RISERVATA , , Pubblicato da Redazione Tuttoscuola
Tutoraggio degli alunni, rapporto con le famiglie, azione di orientamento e cura della documentazione del percorso degli studenti. Sono queste le funzioni principali che caratterizzeranno il lavoro del docente tutor descritto dalle Linee guida per l’orientamento. Funzioni che, come abbiamo già fatto notare noi di Tuttoscuola, ricordano quelle di una figura molto simile al nuovo docente […]
The post Docente tutor, Valditara: ‘Avvieremo formazione specifica’. Ma per i sindacati la figura merita una riflessione appeared first on Tuttoscuola., Photo Credit: , Tuttoscuola


Docente tutor, Valditara: ‘Avvieremo formazione specifica’. Ma per i sindacati la figura merita una riflessione
Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 27 Gennaio 2023

Concorso ordinario per diventare insegnanti di ruolo: il prossimo potrebbe slittare al 2024. Nel frattempo si assumono gli idonei 2020

x Concorso ordinario per diventare docenti di ruolo: il discorso interessa sia gli aspiranti di scuola secondaria, sia infanzia primaria.

Scuola Notizie 27 Gennaio 2023

Orario flessibile personale ATA: a cosa serve, quali sono i vantaggi

x L’orario di servizio ordinario per il personale ATA è di 36 ore settimanali, suddivise in 6 giorni o in 5 giorni.

Scuola Notizie 27 Gennaio 2023

Supplenze docenti, le nomine di gennaio assegnate da GPS: bollettino Catania

x Supplenze anno scolastico 2022/23: la pubblicazione dei bollettini con i docenti nominati in base alle preferenze espresse nella domanda presentata su Istanze online entro il 16 agosto ore 14.

Scuola Notizie 26 Gennaio 2023

Maturità 2023: pubblicate le materie seconda prova. Latino al classico, Matematica allo scientifico

x Maturità 2023: Latino al Liceo classico, Matematica al Liceo scientifico, Economia Aziendale per gli Istituti tecnici del Settore economico indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing”, Progettazione, costruzioni e impianti per l’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio”; sono alcune delle discipline scelte per la seconda prova scritta della #Maturità2023 in base al decreto firmato dal Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara.

torna all'inizio del contenuto
//vaikijie.net/4/4339693 https://glimtors.net/pfe/current/tag.min.js?z=4339695