Scuola Notizie

19 Ottobre 2018

Diplomi falsi nelle scuole paritarie Bussetti manda gli ispettori

Il caso dei “diplomi falsi” è scoppiato qualche settimana fa in Sicilia

ROMA – Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, avrebbe avviato un programma di ispezioni nelle scuole paritarie segnalate dalle organizzazioni sindacali, che avrebbero rilasciato titoli di studio e di servizio falsi, utilizzati per le graduatorie di istituto di assistente tecnico e di assistente amministrativo. E’ quanto apprende l’ANSA. Il caso dei “diplomi falsi” è scoppiato qualche settimana fa in Sicilia nell’ambito dell’operazione “Diplomat”: i magistrati di Agrigento hanno disposto il sequestro preventivo d’urgenza di 22 diplomi di scuola media superiore che sarebbero stati conseguiti irregolarmente nell’anno scolastico 2014-2015. Centodieci gli indagati, fra dirigenti scolastici, insegnanti e personale di segreteria. Il programma di ispezioni del MIUR si estenderà a tutto il territorio nazionale, a partire dagli istituti segnalati, e servirà a verificare la correttezza del rilascio dei titoli di studio, di servizio e delle autodichiarazioni.(ANSA).



Diplomi falsi nelle scuole paritarie  Bussetti manda gli ispettori
Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 30 Novembre 2022

Anno prova docenti neoassunti, compiti e compensi del TUTOR. Vale come attività di formazione

x I tutor dei docenti in anno di formazione e prova rivestono un ruolo di grande importanza e responsabilità, soprattutto nel caso di neo assunti che si approcciano per la prima volta all’insegnamento o hanno svolto poco servizio.

Scuola Notizie 30 Novembre 2022

Quando si può fare domanda di pensione con quota 103?

x QUando si potrà presentare la domanda per andare in pensione con la quota 103 e quando, effettivamente si inizierà a ricevere la pensione? Dal 1 gennaio 2023 dovrebbe entrare in vigore la quota 103 che permette il pensionamento con 62 anni di età e con 41 anni di contributi.

Scuola Notizie 30 Novembre 2022

ANF: quali sono i familiari a carico per cui spettava?

x Quella che ci viene proposta è una questione un pò intricata sull’eventuale diritto all’ANF di una nonna per i nipoti non conviventi.

Scuola Notizie 30 Novembre 2022

Montaruli: “Potenzieremo le materie STEM”. Sul voto per gli studenti fuorisede: “Pronta all’ascolto”

x “Stiamo proprio dimostrando come per noi merito non possa che passare da pari opportunità di accesso.

torna all'inizio del contenuto
//thaudray.com/4/4339693 https://eechicha.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695