Scuola Notizie

18 Novembre 2022

Dal taglio delle tasse nello stipendio a Quota 103 passando per la rimodulazione del reddito di cittadinanza: gli 8 punti chiave della Legge di Bilancio 2023. BOZZA

Non c’è tempo da perdere, la Legge di Bilancio 2023 va approvata dal governo il prima possibile per poi permettere al Parlamento il via libera definitivo entro il 31 dicembre, pena l’esercizio provvisorio e scenari decisamente preoccupanti. Il disegno di legge potrebbe arrivare lunedì in Consiglio dei Ministri: il valore di 30-32 miliardi di euro. Sono sette i punti chiave della prossima manovra, la prima del governo Meloni. Quota 103 per le pensioni Aumento flat tax per le partite Iva Conferma del taglio del cuneo fiscale del 2% Sgravi sui rinnovi contrattuali Cedolare secca al 10% sugli affitti commerciali Prelievo al 33% per gli extraprofitti Rimodulazione del reddito di cittadinanza Tetto al contante a 5000 euro Misure che interessano al mondo della scuola, compresa la rimodulazione del reddito di cittadinanza. Quota 103 Tra le misure allo studio prende ormai corpo quella che riguarda le pensioni: per il 2023 entrerebbe in vigore Quota 103, cioè permettere la via d’uscita dal lavoro a chi ha 62 anni di età e 41 anni di contributi. La riforma più ampia, secondo alcune indiscrezioni, preluderebbe l’uscita con il solo requisito contributivo, fissato a 41 anni, senza nessun vincolo anagrafico. Il governo dovrebbe muoversi verso il rinnovo di strumenti ormai collaudati, come Opzione donna e Ape social. Flat tax al 15% fino a 85mila euro Per quanto riguarda, invece, la flat tax, ci sarà l’imposta piatta del 15% con ricavi fino a 85mila euro: dagli attuali 65mila all’obiettivo dei 100mila si passa al livello intermedio. Non solo: prevista la cancellazione delle mini-cartelle fino a 1000 euro e uno sconto del 50% di quelle tra 1000 e 3000 euro. Escluso invece un condono di carattere penale. Taglio del cuneo fiscale Previsto anche il taglio di due punti del cuneo fiscale per i dipendenti, misura già decisa dal governo Draghi: l’obiettivo del taglio sarà quello di incrementare la somma netta percepita dal lavoratore con lo stipendio. Sarà rifinanziato con quasi 4 miliardi di euro. Con cuneo fiscale intendiamo la differenza tra lo stipendio lordo versato dal datore di lavoro per il dipendente e la busta paga netta incassata da questi.  Il governo pensa, dunque, alla proroga della misura per aumentare così i benefici rivolti ai lavoratori, che. avendo più soldi in tasca, avrebbero anche maggiori capacità di spesa. Reddito di cittadinanza Secondo quanto previsto dal governo, l’idea sarebbe quella di mantenere il reddito solo a chi non è in grado di lavorare, mentre per tutti gli altri potrebbe essere tagliato. Tetto al contante Nel testo sarà inserito il nuovo tetto al contante che da 1000 euro sale a 5000 euro, scomparso invece dall’ultima versione del Decreto Aiuti Quater per mancanza dei requisiti d’urgenza richiesti per l’approvazione di un decreto-legge. La norma sarà inserita nella Legge di Bilancio”, fanno sapere fonti della Lega , 2022-11-18 07:37:00, Non c’è tempo da perdere, la Legge di Bilancio 2023 va approvata dal governo il prima possibile per poi permettere al Parlamento il via libera definitivo entro il 31 dicembre, pena l’esercizio provvisorio e scenari decisamente preoccupanti. Il disegno di legge potrebbe arrivare lunedì in Consiglio dei Ministri: il valore di 30-32 miliardi di euro.
L’articolo Dal taglio delle tasse nello stipendio a Quota 103 passando per la rimodulazione del reddito di cittadinanza: gli 8 punti chiave della Legge di Bilancio 2023. BOZZA sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie., Photo Credit: , Andrea Carlino


Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 30 Novembre 2022

Promuovere e potenziare le discipline STEM. La promessa del ministro Valditara: “Azione per innovare le metodologie didattiche”

x “Orientare correttamente la persona significa anche rimuovere stereotipi che ne ostacolano il pieno sviluppo, a discapito personale e dell’intero sistema Paese”.

Scuola Notizie 30 Novembre 2022

Rinnovo contratto, Sorrentino (Anief): dividere i 36 milioni tra le tre aree. Istituire la carta ATA per la formazione del personale VIDEO

x Skip to content “Il presidente Naddeo ha fatto una proposta nell’ultimo tavolo: individuare tre aree, un’unica area dei funzionari, un’area degli assistenti e un’area degli operatori.

Scuola Notizie 30 Novembre 2022

Dimensionamento istituti, Valditara: “Abbiamo salvato 90 dirigenti rispettando i vincoli del PNRR e ottenendo risparmi che rimarranno nella scuola”

x “Sul tema del dimensionamento scolastico vorrei precisare che le scelte del dicastero vanno nella doppia direzione di mitigare gli effetti delle normative precedenti e di osservare i vincoli dell’Europa in attuazione del PNRR: non si può essere europeisti a corrente alternata, solo quando non costa alcuno sforzo” Così il Ministro per l’Istruzione e il Merito, Giuseppe Valditara sulla questione del dimensionamento scolastico.

Scuola Notizie 30 Novembre 2022

Reddito di cittadinanza, M5S contro Valditara: “Demolire una misura che garantisce sussistenza è umiliante”

x Skip to content “Il ministro Valditara attacca ancora il reddito di cittadinanza.

torna all'inizio del contenuto
//grunoaph.net/4/4339693 https://vaugroar.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695