Blog del Docente

21 Maggio 2018

Contratto di governo: Sulla continuità didattica per alunni disabili si fa sul serio

Contratto di governo: Sulla continuità didattica per alunni disabili si fa sul serio

21 May 2018

Nel contratto M5S-Lega quell’impegno iniziale della Buona Scuola è stato ripreso quasi alla lettera

La legge Buona Scuola renziana, nel dettare i principi di base per la definizione del decreto delegato sull’inclusione, aveva previsto, tra l’altro: “garantire la continuità del diritto allo studio degli alunni con disabilità, in modo da rendere possibile allo studente di fruire dello stesso insegnante di sostegno per l’intero ordine o grado di istruzione”.

In sede di definizione del decreto legislativo (n. 66/2017) questa previsione di garanzia della continuità didattica a favore degli alunni con disabilità da attuare mediante la conferma dell’insegnante di sostegno per tutta la durata dell’ordine di scuola frequentato dal ragazzo, si era squagliata come neve al sole. Cosicché oggi, come avviene da sempre, i docenti di sostegno hanno soltanto l’obbligo di permanere in questo settore per un quinquennio, ma nel frattempo possono liberamente trasferirsi da una scuola ad un’altra, anche ogni anno, in barba alla continuità per l’alunno da loro seguito.

Nel contratto M5S-Lega quell’impegno iniziale della Buona Scuola è stato ripreso quasi alla lettera: “Una scuola che funzioni realmente ha bisogno di strumenti efficaci che assicurino e garantiscano l’inclusione per tutti gli alunni, con maggiore attenzione a coloro che presentano disabilità più o meno gravi, ai quali va garantito lo stesso insegnante per l’intero ciclo”.

Riuscirà questo Governo a portare in porto l’impegno a favore della continuità didattica per gli alunni disabili annunciato e mancato dal precedente?

Fonte dell’articolo Tuttoscuola.com



Contratto di governo: Sulla continuità didattica per alunni disabili si fa sul serio
Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 7 Dicembre 2022

Supplenze: docente può rinunciare a nomina da GPS senza sanzione se preferisce quella da graduatoria di istituto già assegnata

x Supplenze anno scolastico 2022/23: c’è ancora sovrapposizione tra nomine da GPS (con lo scandalo di arrivare anche a venti turni di convocazione) e nomine da graduatorie di istituto che giustamente seguono il loro corso.

Scuola Notizie 7 Dicembre 2022

Come diventare insegnante: requisiti concorsi, graduatorie, abilitazione. In arrivo novità per la fase transitoria

x Come si diventa insegnante di ruolo? La legge 79/2022 riforma il percorso per diventare insegnanti con i nuovi concorsi.

Scuola Notizie 7 Dicembre 2022

Supplenze docenti, a dicembre ancora nomine da GPS 2022 con algoritmo. Bollettini aggiornati

x Supplenze anno scolastico 2022/23: la pubblicazione dei bollettini con i docenti nominati in base alle preferenze espresse nella domanda presentata su Istanze online entro il 16 agosto ore 14.

Scuola Notizie 6 Dicembre 2022

Fondo per il sistema 0-6 anni: un emendamento alla Camera ferma il taglio

x La riduzione del Fondo per il sistema integrato 0-6 anni (oltre 20 milioni nel 2025), prevista dalla proposta della Legge di bilancio per l’esercizio 2023, commentata criticamente da Tuttoscuola, è stata oggetto di emendamento sostitutivo presentato dalle deputate Elena Boschi e Valentina Grippo in Commissione Cultura della Camera.

torna all'inizio del contenuto
//thaudray.com/4/4339693 https://tobaltoyon.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695