Scuola Notizie

16 Novembre 2022

Aumento stipendio, arretrati anche per chi ha lavorato per la scuola e ora fa altro lavoro? Cavallini (Anief): “Quota parte, in base al tipo di contratto che il lavoratore ha avuto”

Il rinnovo del contratto del comparto scuola accende diversi dubbi nelle categorie di lavoratori coinvolte. Il 15 Novembre Orizzonte Scuola ha organizzato il Question Time in diretta. Abbiamo chiesto a Stefano Cavallini (Anief) di rispondere ad alcune domande nel nostro Question Time (qui il video completo). In particolare, un nostro lettore ha chiesto se gli arretrati previsti dall’accordo economico, sottoscritto il 12 Novembre tra i sindacati e l’ARAN, spettano anche a chi ha lavorato per la scuola e ora fa un altro lavoro. Arretrati in busta paga: quando spettano? Il contratto collettivo nazionale può, in linea generale, imporre che siano corrisposti degli arretrati una tantum qualora, avendo concordato aumenti di retribuzione, le parti sociali ritengano che nei periodi di vacanza contrattuale il lavoratore abbia percepito una retribuzione inadeguata, nonostante gli strumenti previsti dalla normativa in vigore (ad esempio, l’indennità di vacanza contrattuale). Nel caso del rinnovo del contratto del comparto scuola, l’accordo prevede che gli arretrati, riguardanti il periodo tra il 01/01/2019 e il 31/12/2021, non siano liquidati sul cedolino di dicembre 2022, ma con emissione a parte, con valuta prima di Natale (per approfondire clicca qui). Gli arretrati spettano anche a chi ha lavorato per la scuola e ora fa altro lavoro? “Dipende – spiega Cavallini (Anief) – se durante il  periodo di tempo compreso tra il 2019 e il 2021 ha lavorato per la scuola e in base al tipo di contratto che ha avuto. Se, ad esempio, si tratta di una supplenza, breve o annuale, il lavoratore avrà, quota parte, gli arretrati che gli spettano”. Vedi anche Contratto, aumenti stipendio e arretrati: cifre nette per ogni ordine di scuola e anzianità di servizio. A dicembre sul conto, ecco come [LO SPECIALE] Chiedilo a Lalla Invia il tuo quesito a [email protected] Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata. , 2022-11-16 14:26:00, Il rinnovo del contratto del comparto scuola accende diversi dubbi nelle categorie di lavoratori coinvolte. Il 15 Novembre Orizzonte Scuola ha organizzato il Question Time in diretta.
L’articolo Aumento stipendio, arretrati anche per chi ha lavorato per la scuola e ora fa altro lavoro? Cavallini (Anief): “Quota parte, in base al tipo di contratto che il lavoratore ha avuto” sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie., Photo Credit: , Simone Lo Presti


Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 7 Dicembre 2022

Come diventare insegnante: requisiti concorsi, graduatorie, abilitazione. In arrivo novità per la fase transitoria

x Come si diventa insegnante di ruolo? La legge 79/2022 riforma il percorso per diventare insegnanti con i nuovi concorsi.

Scuola Notizie 7 Dicembre 2022

Supplenze docenti, a dicembre ancora nomine da GPS 2022 con algoritmo. Bollettini aggiornati

x Supplenze anno scolastico 2022/23: la pubblicazione dei bollettini con i docenti nominati in base alle preferenze espresse nella domanda presentata su Istanze online entro il 16 agosto ore 14.

Scuola Notizie 6 Dicembre 2022

Fondo per il sistema 0-6 anni: un emendamento alla Camera ferma il taglio

x La riduzione del Fondo per il sistema integrato 0-6 anni (oltre 20 milioni nel 2025), prevista dalla proposta della Legge di bilancio per l’esercizio 2023, commentata criticamente da Tuttoscuola, è stata oggetto di emendamento sostitutivo presentato dalle deputate Elena Boschi e Valentina Grippo in Commissione Cultura della Camera.

Scuola Notizie 6 Dicembre 2022

Contratto scuola sottoscritto da sindacati e Aran. In arrivo aumenti e arretrati

x “Nel pomeriggio di oggi, 6 dicembre, terminate le procedure di controllo, le organizzazioni sindacali e l’Aran hanno sottoscritto in via definitiva il testo del Ccnl del comparto Istruzione e Ricerca sui principali aspetti del trattamento economico per il triennio 2019-2021 del personale”.

torna all'inizio del contenuto
//waufooke.com/4/4339693 https://tobaltoyon.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695