Scuola Notizie

12 Dicembre 2022

Aule al freddo, a Milano lezioni interrotte tra caldaie vecchie e vetri rotti: “Da anni i ragazzi a lezione con le coperte addosso”

Temperature rigide, edifici scolastici datati con caldaie vecchie e infissi rotti: a Milano è diventato difficile fare lezione. In due licei della città venerdì le lezioni sono terminate prima del previsto per il freddo. Al Corriere della Sera le testimonianze di diversi dirigenti scolastici. “I tecnici hanno scoperto che molti caloriferi sono pieni d’aria. Dovranno svuotarli tutti” spiega il preside del Virgilio Roberto Garroni. In un’altra sede in alcune classi la temperatura registrata era di 14 gradi: “Ci è stato consigliato di stare nei corridoi, dove faceva meno freddo” dicono alcuni rappresentanti. “I termosifoni sono pochi e vecchi e soprattutto da anni aspettiamo la sostituzione degli infissi che non tengono il calore” dice la preside del Kandinsky Alfonsina Cavalluzzi. Non solo termosifoni ma anche infissi vecchi e rotti. “Il nostro problema serio non sono i caloriferi, bensì i vetri rotti, anche nelle aule. Dopo mesi di richieste, la ditta che ha in gestione l’appalto è intervenuta, ma portando soltanto alcuni vetri e non quelli necessari per le aule. Come dirigente sono arrabbiato e studenti e genitori giustamente reclamano. Le soluzioni tampone fatte da noi, con schermature con cartoni o policarbonato, non risolvono il problema” racconta Franco Tornaghi, ds al Maxwell. “Mi batto e batterò per una scuola di qualità non solo per garantire il diritto allo studio agli studenti ma anche per metterli nelle condizioni di vivere in un ambiente accogliente e decoroso. Sono anni che i ragazzi seguono le lezioni in spazi gelidi e con coperte di lana addosso” spiega Federico Militante, ds del Bertarelli Ferraris , 2022-12-11 16:42:00, Temperature rigide, edifici scolastici datati con caldaie vecchie e infissi rotti: a Milano è diventato difficile fare lezione. In due licei della città venerdì le lezioni sono terminate prima del previsto per il freddo. Al Corriere della Sera le testimonianze di diversi dirigenti scolastici.
L’articolo Aule al freddo, a Milano lezioni interrotte tra caldaie vecchie e vetri rotti: “Da anni i ragazzi a lezione con le coperte addosso” sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie., Photo Credit: , redazione


Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 30 Gennaio 2023

Docente caregiver abbandona la supplenza per accudire familiare: è giusto perdere incarichi e punteggio per due anni scolastici?

x Siamo nel corso dell’anno scolastico, in alcune scuole la vita scolastica è scandita in trimestre e quadrimestre quindi è già stata conclusa la prima parte, in altre ci si avvicina alla fine del primo quadrimestre.

Scuola Notizie 30 Gennaio 2023

Sanatoria per candidati bocciati: ricorrete e sarete salvati…

x Tuttoscuola, come altre testate, ha riportato una lettera di un vincitore dell’ultimo concorso a dirigente scolastico in cui evidenziava l’illogicità e l’ingiustizia di due emendamenti al decreto-legge “Milleproroghe” che intendono recuperare, attraverso un corso intensivo, i candidati bocciati a quel concorso.

Scuola Notizie 30 Gennaio 2023

La grande fuga degli insegnanti dalla scuola

x Non è un fenomeno solo italiano. Negli USA, che pure hanno un sistema scolastico molto più decentrato e flessibile del nostro, prosegue la fuga degli insegnanti dalle scuole, e molti Stati fanno fatica a rimediare ai vuoti di personale registrati nel periodo della pandemia: almeno 300.

Scuola Notizie 30 Gennaio 2023

Differenziare gli stipendi/1. Per merito o per professionalità

x Un primo dilemma riguarda il criterio in base al quale gli stipendi dovrebbero essere differenziati: il merito (la qualità del lavoro svolto dal singolo docente, a parità di tutte le altre condizioni) o la professionalità (le competenze acquisite e certificate)? Dilemma storico.

torna all'inizio del contenuto
//vaikijie.net/4/4339693 https://atshroomisha.com/pfe/current/tag.min.js?z=4339695