Scuola Notizie

24 Novembre 2022

Affinati: “La scuola non deve umiliare gli studenti. Servono maestri autorevoli e amici affettuosi anche con i più fragili”

Sulla polemica che ha investito il ministro dell’Istruzione e del Merito interviene lo scrittore Eraldo Affinati in un’intervista rilasciata al Fatto Quotidiano: “L’ultima cosa che dovrebbe fare una scuola è umiliare gli studenti. Serve essere come don Lorenzo Milani ci ha insegnato: maestri autorevoli e amici affettuosi anche con i più fragili”. E ancora: “La penso esattamente in maniera opposta al ministro. I grandi educatori del passato, da Maria Montessori ad Alberto Manzi a Mario Lodi a don Milani, ci hanno insegnato che il riscatto, la redenzione non arrivano mai attraverso l’umiliazione. Questo non significa essere buonisti, come spesso veniamo additati. Pensa al priore di Barbiana: era severissimo con i suoi ragazzi, intransigente ma affettuoso. I più fragili non vanno mai umiliati, mai messi con le spalle al muro ma responsabilizzati. La scuola non è un tribunale”. Poi aggiunge: “Oggi lavoriamo senza avere più il sostegno delle famiglie e di altri soggetti ma questa situazione ci mette nella condizione di avere una maggiore responsabilità. Il rispetto te lo devi conquistare non lo puoi pretendere a scatola chiusa. Nel momento in cui fai bene il tuo lavoro i ragazzi e le famiglie ti rispettano”. Sui lavori socialmente utili: “Se sono intesi come un elemento punitivo non servono a nulla. Non si deve spostare l’attenzione dall’aspetto educativo a quello giuridico. La scuola non è un carcere minorile. E poi non si può parlare per slogan. Che significano i lavori socialmente utili? Quando si parla di educazione non si può ragionare per categorie. Bisogna capire in che contesto agisci, in che scuola sei, in che territorio vivi, qual è la storia di quel ragazzo…” , 2022-11-24 18:35:00, Sulla polemica che ha investito il ministro dell’Istruzione e del Merito interviene lo scrittore Eraldo Affinati in un’intervista rilasciata al Fatto Quotidiano: “L’ultima cosa che dovrebbe fare una scuola è umiliare gli studenti. Serve essere come don Lorenzo Milani ci ha insegnato: maestri autorevoli e amici affettuosi anche con i più fragili”.
L’articolo Affinati: “La scuola non deve umiliare gli studenti. Servono maestri autorevoli e amici affettuosi anche con i più fragili” sembra essere il primo su Orizzonte Scuola Notizie., Photo Credit: , redazione


Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola Notizie 2 Dicembre 2022

Concorso ordinario secondaria 2020: le graduatorie e i posti vuoti. Aggiornato con A050, A034

x Concorso ordinario per la scuola secondaria di cui al DD n.

Scuola Notizie 1 Dicembre 2022

Covid, “legittimo obbligo vaccinale per docenti e Ata e nessun assegno alimentare per i sospesi”. Pronuncia della Corte Costituzionale

x La Corte Costituzionale “salva” l’obbligo del vaccino anti Covid introdotto dal governo Draghi nel 2021 per alcune categorie professionali e gli over 50.

Scuola Notizie 1 Dicembre 2022

Opposizione contro Valditara: “Quasi 500mila euro per gli uffici di collaborazione, risorse tolte alla scuola”

x Scoppia la polemica politica sui fondi da destinare agli uffici di collaborazione del Ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara.

Scuola Notizie 1 Dicembre 2022

Supplenze, graduatorie esaurite per varie classi di concorso: le scuole ricercano i docenti da MAD. Avvisi

x Anno scolastico da poco iniziato, nomine da GPS e graduatorie di istituto in corso, ma già mancano insegnanti per alcune classi di concorso.

torna all'inizio del contenuto
//woafoame.net/4/4339693 https://ptauxofi.net/pfe/current/tag.min.js?z=4339695