italiaoggi.it-–-bloccati-i-prelievi-di-criptovalute-per-migliaia-di-italiani
Criptovalute

Bloccati i prelievi da Binance, principale piattaforma di scambio di cripto valute, per consentire il pagamento dell’imposta di bollo.

É quanto sta succedendo, in queste ore, a migliaia di clienti italiani che posseggono, sul loro account, delle cripto valute ma sono sprovvisti della liquidità in euro necessaria per pagare le tasse che il Governo ha introdotto con la legge 29 dicembre 2022, n. 197 (legge di Bilancio 2023). Il blocco arriva in giorni particolari per il settore contrassegnato da una forte volatilità connessa all’approssimarsi del termine, 10 gennaio, entro il quale l’autorità americana per i mercati e la borsa (Sec) dovrà decidere se autorizzare il primo Etf spot sui Bitcoin.

É il comma 146 dell’articolo 1 della citata legge di bilancio per l’anno 20203 ad aver modifica il comma 18 dell’articolo 19 del decreto legge numero 201 del 2011, prevedendo che «a decorrere dal 2023, in luogo dell’imposta di bollo di cui all’articolo 13 della parte prima della tariffa allegata al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, numero 642, si applica un’imposta sul valore delle cripto-attività detenute da soggetti residenti nel territorio dello Stato senza tenere conto di quanto previsto dal comma 18-bis del presente articolo».

Tale imposta deve essere pagata, direttamente o tramite l’intermediario (i.e. la società fiduciaria) o gli operatori in criptovalute (come appunto Binance), da tutti i soggetti residenti nel territorio dello Stato che detengono cripto-attività a decorrere dall’1 gennaio 2023.

L’Agenzia delle Entrate, nella circolare 30/E del 27 ottobre 2023, ha precisato che tale imposta si applica nella medesima misura (prevista per l’imposta di bollo) del 2 per mille.

Per i soggetti diversi dalle persone fisiche l’imposta è dovuta nella misura massima di euro 14.000.

La base imponibile è costituita dal valore corrispondente al valore delle cripto-attività al termine di ciascun anno solare (per esempio al 31 dicembre 2023) rilevato dalla piattaforma dell’exchange dove è avvenuto l’acquisto della stessa (Binance nel caso esaminato).

Qualora non sia possibile rilevare il valore al 31 dicembre dell’anno di riferimento dalla piattaforma dove è stata originariamente acquistata la cripto-attività, tale valore potrà essere rilevato da analoga piattaforma dove le medesime cripto-attività sono negoziabili o da siti specializzati nella rilevazione dei valori di mercato delle stesse.

In assenza del predetto valore deve farsi riferimento al costo di acquisto delle cripto-attività.

Settimo Forum Commercialisti

News correlate

Criptovalute, prime sanzioni

Al via le indagini per irregolarità delle comunicazioni dei virtual asset. Sono già finiti sotto la lente nove…

Criptovalute senza segreti

Il proprietario dovrà sottoscrivere un contratto con una banca o una fiduciaria per la custodia delle chiavi…

Poste compra i crediti d’imposta

Poste torna ad acquistare crediti d’imposta. Si tratta di una riapertura parziale poiché l’acquisizione dei crediti si rivolge…

Fonte originale dell’articolo:

Continua qui:
Bloccati i prelievi di criptovalute per migliaia di italiani
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://rss.app/feeds/igxdR6VLoknWjtiN.xml

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *