orizzontescuolait-–-concorsi-docenti-2024,-quando-e-necessaria-liscrizione-al-collocamento-obbligatorio-per-la-riserva-dei-posti.-compilazione-domanda-redazione

Concorso infanzia/primaria e secondaria, inserimento riserva nella domanda: per chi non è prevista l’iscrizione al collocamento obbligatorio, chi deve dichiararla e chi no indicando la procedura in cui l’ha già presentata.

Concorso infanzia/primaria e secondaria

Come accedere alla piattaforma – le Video Guide del Ministero – la nostra VIDEO GUIDA passo dopo passo

VIDEO TUTORIAL | Concorso scuola infanzia e primaria, come fare la domanda passo dopo passo. GUIDA con Sonia Cannas

Titoli di riserva

Quali

I docenti titolari di una delle previste riserve concorreranno per i posti spettanti ai riservisti che ne beneficiano. Ecco quali sono i previsti titoli di riserva:

  • A “Superstite di vittime del dovere/invalidi o familiari degli invalidi o deceduti per azioni terroristiche”
  •  B “Invalido civile di guerra”
  • C “Invalido di guerra”
  • D “Invalido per servizio
  • E “Invalido del lavoro o equiparati
  • M “Orfano o profugo o vedova di guerra, per servizio e per lavoro
  • N “Invalido civile”
  • P “Non vedente o sordomuto”
  • R “Volontari in ferma breve o prefissata”
  • S “Operatori volontari che hanno concluso il servizio civile universale senza demerito”

No iscrizione al collocamento obbligatorio

Per i soli beneficiari delle riserve di cui alle sopra riportate lettere A “Superstite di vittime del dovere/invalidi o familiari degli invalidi o deceduti per azioni terroristiche”, R “Volontari in ferma breve o prefissata” ed S “Operatori volontari che hanno concluso il servizio civile universale senza demerito” non è prevista l’iscrizione al collocamento obbligatorio, richiesto ai soli beneficiari delle riserve di cui alla legge n. 68/99.

Sì iscrizione al collocamento obbligato 

L’iscrizione al collocamento obbligatorio è invece richiesta ai beneficiari delle riserve di cui alla lettere B “Invalido civile di guerra”, C “Invalido di guerra”, D “Invalido per servizio”, E “Invalido del lavoro o equiparati”, M “Orfano o profugo o vedova di guerra, per servizio e per lavoro”, N “Invalido civile”, P “Non vedente o sordomuto”.

Iscrizione collocamento obbligatorio: quando non va dichiarata

I beneficiari delle preferenze, per cui è richiesta l’iscrizione al collocamento obbligatorio, dovranno inserire nella domanda, oltre ai dati relativi al titolo che dà la riserva (invalidità civile, invalidità di guerra … ), anche la dichiarazione:

  • di essere iscritto negli elenchi del collocamento obbligatorio di cui alla legge n° 68/99 (in tal caso si tratta di candidati disoccupati e che non hanno mai presentato l’invalidità civile) oppure
  • di non essere iscritto negli elenchi del collocamento obbligatorio di cui alla legge n° 68/99, in quanto occupato alla data di scadenza del bando; in tal caso, però, va indicata la data e procedura concorsuale in cui è stata presentata l’iscrizione suddetta.

Qui la nostra guida per immagini 

Dunque, è possibile inserire la riserva di posti pur non essendo disoccupati e quindi iscritti al collocamento obbligatorio, a condizione di aver presentato la dichiarazione di iscrizione negli elenchi del predetto collocamento in una precedente procedura concorsuale.

Viceversa, per inserire la riserva, si deve essere iscritti nei citati elenchi e quindi essere disoccupati.

Da precisare che la normativa previgente prevedeva che, per fruire delle riserve in quesitone, si doveva essere disoccupati sia al momento della presentazione della domanda alla procedura che al momento dell’assunzione. Tale disposizione è stata superata con la legge n. 68/1999, come leggiamo anche nella circolare ministeriale n. 248/2000La disposizione di cui all’art. 16 della legge prevede che l’assunzione del disabile (e, quindi, del soggetto appartenente alle categorie tassativamente indicate all’art. 1 della legge), risultato idoneo nei concorsi, possa avvenire a prescindere dallo stato di disoccupazione al momento dell’assunzione stessa, in ciò innovando, rispetto alla precedente disposizione di cui all’art. 19 della legge n. 482/68, che prevedeva il possesso di tale stato sia al momento della presentazione della domanda di partecipazione al concorso, sia al momento della successiva assunzione. 

La suddetta legge, in sostanza, distingue tra momento dell’assunzione e momento della partecipazione alla procedura (sia essa concorsuale oppure relativa alle GaE/GPS), prevedendo che, mentre al momento dell’assunzione non si deve essere necessariamente disoccupati, all’atto della partecipazione alla procedura si deve dichiarare o di essere iscritti nelle liste del collocamento obbligatorio (quindi essere disoccupati) oppure si deve indicare la data e la procedura dove la predetta iscrizione è stata in precedenza presentata.

Pertanto

  • coloro i quali non hanno mai inserito i titoli di riserva (richiedenti la predetta iscrizione), quando lo faranno per la prima volta, dovranno indicare l’scrizione nelle liste del collocamento obbligatorio e quindi essere disoccupati,
  • chi l’ha già presentata in occasione di qualche altra precedente procedura indicherà soltanto data e procedura di presentazione.

Quesiti

D1. Volevo gentilmente chiedervi un info riguardo la compilazione della domanda di concorso. Ho un invalidità civile al 75%, quest’ estate ho fatto l ‘iscrizione presso le liste di collocamento mirato e da settembre lavoro a scuola. Non ho mai inserito la legge 68 nelle domande di concorsi pubblici perché nello scorso non ne ero in possesso. Come posso compilare questo campo?

R1. Come detto sopra, nella domanda si deve dichiarare l’iscrizione alle liste del collocamento obbligatorio (e quindi essere disoccupati) oppure la procedura precedente in cui l’iscrizione è stata presentata. Questo è il solo modo per inserire l’invalidità civile. Quindi, se il nostro lettore non ha presentato l’iscrizione al collocamento obbligatorio in nessun’altra procedura precedente, deve presentarla adesso.

D2. Nella domanda per partecipare al concorso scuola per la scuola secondaria II grado e primaria c’è, alla voce riserva, la possibilità di inserire la propria condizione, ma ho in dubbio. Io ho una l. 104 /92 senza gravità ma sono occupata come docente e solo precedentemente ero iscritta nel collocamento mirato. So che ci sono alcune categorie che possono dichiarare di essere iscritte al collocamento mirato anche se sono occupate all’atto di sottoscrizione della domanda. Non so se sia il mio caso. Potrei avere info a riguardo?

R2. Precisiamo che la riserva è data dall’invalidità civile, mentre la legge n. 104/92 potrà essere sfruttata in un secondo momento per avere la priorità nella scelta, dopo l’assegnazione della provincia; quindi potrà essere sfruttata da chi si colloca in posizione utile in GM). Detto ciò, rispondiamo alla lettrice, come scritto sopra, che solo gli aspiranti che hanno presentato l’iscrizione al collocamento obbligatorio in una precedente procedura, non devono presentarla e devono indicare la procedura precedente in cui la medesima è stata presentata. Pertanto, se la lettrice ha precedentemente presentato l’iscrizione al collocamento obbligatorio, indicherà la relativa procedura, viceversa dovrà presentare la dichiarazione e quindi essere disoccupata.

Vuoi prepararti con noi? 

La nostra offerta formativa

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali).

Tutte le info sui BANDI e la presentazione della domanda

Concorso docenti secondaria, il BANDO: domande fino al 9 gennaio. Requisiti per partecipare e prove. Con VIDEO TUTORIAL

Concorso docenti infanzia e primaria, il BANDO: domande fino al 9 gennaio. Chi può partecipare e come si svolgeranno le prove

Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Fonte originale dell’articolo:
Leggi l’originale qui:
Concorsi docenti 2024, quando è necessaria liscrizione al collocamento obbligatorio per la riserva dei posti. Compilazione domanda
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.orizzontescuola.it/feed/

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *