Al Teatro Comunale di Bologna, la serenità dello spettacolo “Il pipistrello” di Johann Strauss II è stata turbata da un insolito confronto.

Come segnala La Repubblica, giovedì sera, durante la quarta recita dell’operetta al Comunale Nouveau, sede provvisoria del teatro, una famiglia di lingua inglese con due bambini, di età stimata tra i due e i cinque anni, è stata al centro di un piccolo tumulto.

La presenza dei bambini, già notata nel foyer prima dell’inizio dello spettacolo previsto per le 20, ha destato preoccupazione. Sebbene il primo atto sia trascorso con solo qualche sussurro innocuo da parte dei bambini, l’intervallo ha visto una svolta. Un spettatore ha espresso il proprio disappunto, accusando i genitori di aver disturbato la rappresentazione. Il personale del teatro ha tentato di mediare, offrendo alla famiglia posti in ultima fila, una proposta che non è stata accettata. Invece, la famiglia ha optato per un rientro anticipato, motivando la scelta con la stanchezza dei bambini.

Quanto accaduto a Bologna segue un evento simile a Piacenza, dove un uomo ha colpito un’anziana signora per aver parlato durante l’Otello di Verdi al Teatro Municipale.

Fonte originale dell’articolo:
Leggi l’originale qui:
Bimbi allopera, spettatore inveisce contro i genitori colpevoli di aver disturbato lo spettacolo. La replica: Nulla di fastidioso
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.orizzontescuola.it/feed/

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *