orizzontescuola.it-–-a-lucca-i-docenti-dicono-no-alla-scuola-quadriennale:-provvedimento-governativo-non-ha-nulla-di-pedagogico-ed-educativo-redazione

Il Polo Fermi Giorgi di Lucca, noto istituto scolastico toscano con oltre 2.500 studenti, ha manifestato un netto disaccordo riguardo alla proposta di sperimentazione quadriennale.

Il 21 dicembre, il collegio docenti ha votato in modo schiacciante contro il progetto, seguendo l’esempio di altre scuole in Liguria, Emilia e Toscana, tra cui il Galilei di Livorno. La posizione ha un peso significativo, data la reputazione del polo nel campo della formazione tecnica e professionale.

Come segnala La Nazione, Matteo Masini, esponente dei Cobas scuola di Lucca, critica aspramente il DDL 924 del 2023, che istituisce una filiera formativa tecnologico-professionale. Secondo Masini, questo decreto legge trascura i principi educativi e pedagogici essenziali, inclinando il sistema scolastico verso le esigenze delle aziende. Il disegno di legge prevede una durata quadriennale per gli Istituti Tecnici e Professionali, con possibilità di un calendario scolastico esteso nei mesi estivi o con orari prolungati.

Inoltre, il Collegio Docenti del Don Lazzeri-Stagi, insieme ad altri istituti lucchesi, ha respinto la proposta ministeriale di introdurre figure come il docente tutor e il docente orientatore, intese a contrastare la dispersione scolastica. Tale decisione è stata recentemente confermata anche dall’Isi di Barga e dal Liceo Passaglia.

Fonte originale dell’articolo:

Continua qui:
A Lucca i docenti dicono no alla scuola quadriennale: Provvedimento governativo non ha nulla di pedagogico ed educativo
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.orizzontescuola.it/feed/

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *