orizzontescuolait-–-lo-studio-della-scienza-a-scuola-non-va-bene,-necessario-approccio-meno-nozionistico.-le-parole-del-nobel-giorgio-parisi-redazione

Il ruolo della scienza nell’istruzione superiore è stato al centro di un incontro tra il Premio Nobel per la Fisica, Giorgio Parisi, e gli studenti di 780 classi scolastiche, alcuni mesi fa. Un tema che si ripropone in questi giorni sui social.

In risposta a una studentessa, Parisi ha sottolineato la necessità di un approccio alla scienza che vada oltre la semplice esposizione nozionistica. La comprensione scientifica richiede tempo e una “traduzione” degli argomenti complessi, spesso trascurata nei programmi scolastici. Secondo Parisi, è fondamentale rinnovare lo studio per renderlo più attuale e meno legato a un insegnamento puramente teorico.

Parlando delle diverse discipline scientifiche, Parisi ha evidenziato come tutte, a eccezione della matematica, siano intrinsecamente legate allo studio dell’incertezza e alla definizione dei limiti della predizione. Questo aspetto, spesso sottovalutato, è cruciale per comprendere la vera natura della ricerca scientifica e il suo impatto sul mondo reale.

Rispondendo ad un altro studente, il premio Nobel ha sottolineato l’importanza del divertimento e della passione nello studio e nella vita. Inoltre, ha incoraggiato i giovani a perseguire i loro sogni senza timidezza, sottolineando come il desiderio di realizzarli sia un potente motore di successo e soddisfazione personale.

Fonte originale dell’articolo:
Leggi l’originale qui:
Lo studio della scienza a scuola non va bene, necessario approccio meno nozionistico. Le parole del Nobel Giorgio Parisi
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.orizzontescuola.it/feed/

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *