tuttoscuolacom-–-dimensionamento-in-calabria.-le-istituzioni-accorpate-raddoppiano-il-numero-di-scuole-da-gestire-editoriale-tuttoscuola

La soppressione in Calabria nel prossimo triennio di 84 istituzione scolastiche (79 già dal 2024-25), deliberata dalla Regione, è stata resa possibile dall’accorpamento, soprattutto nel settore del primo ciclo, di un buon numero di istituzioni. Più precisamente, l’accorpamento complessivo di 123 istituzioni scolastiche del primo ciclo ancora funzionanti in questo anno scolastico riduce dal prossimo anno scolastico a 58 il numero delle istituzioni scolastiche (65 in meno), caricando queste ultime di una responsabilità organizzativa e gestionale rilevante. Un taglio del 53% degli Istituti Comprensivi oggi operanti.

Infatti, le 892 scuole (intese come sedi, ovvero come punti di erogazione del servizio) dipendenti dalle 123 istituzioni scolastiche tuttora funzionanti verranno tutte prese in carico dal prossimo settembre dalle 58 accorpanti.

In questo anno scolastico – emerge dallo studio di Tuttoscuola – il carico gestionale di 892 scuole e plessi per ognuna delle 123 istituzioni scolastiche è in media di 7,25 scuole per ogni istituzione; ma dal 2024-25 il carico invariato di quelle 892 scuole, distribuito su 58 istituzioni scolastiche, porterà a una media di 15,38 scuole per ogni istituzione scolastica.

Più in dettaglio, dall’esame da parte di Tuttoscuola emerge nelle province calabresi:

Catanzaro: le 20 istituzioni scolastiche del primo ciclo da accorpare dall’anno scolastico 2024/25 verranno ridotte a 10; il carico medio delle 165 scuole dipendenti passerà da 8,25 scuole per istituzione a 16,50.

Cosenza: le 41 istituzioni scolastiche del primo ciclo da accorpare dal 24/25 verranno ridotte a 19; il carico medio delle 276 scuole dipendenti passerà da 6,73 scuole per istituzione a 14,53.  

Crotone: le 17 istituzioni scolastiche del primo ciclo da accorpare dal 24/25 verranno ridotte a 8; il carico medio delle 90 scuole dipendenti passerà da 5,29 scuole per istituzione a 11,25.  

Reggio C.: le 26 istituzioni scolastiche del primo ciclo da accorpare dal 24/25 verranno ridotte a 13; il carico medio delle 195 scuole dipendenti passerà da 7,50 scuole per istituzione a 15,00.  

Vibo Valentia: le 19 istituzioni scolastiche del primo ciclo da accorpare dal 24/25 verranno ridotte a 8; il carico medio delle 166 scuole dipendenti passerà da 8,74 scuole per istituzione a 20,75.  

Si tratta di un peso complessivo più che raddoppiato in termini di organizzazione delle scuole, di responsabilità sulla sicurezza degli edifici scolastici, di gestione dei consigli di classe e dei collegi docenti, di rapporto con le rappresentanze amministrative del territorio.

Per approfondimenti:

– Via al ri-dimensionamento. Si vuole un DS leader o una pallina da flipper?
– Dimensionamento: le ‘mega’ scuole sono il modello giusto?
– Ridimensionamento. La rete delle istituzioni scolastiche stravolta nel corso degli anni
– Dirigenti che stress. Allarme presidi: troppi alunni e troppe incombenze. Il dossier di Tuttoscuola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte originale dell’articolo:

Leggi di più dalla fonte originale:
Dimensionamento in Calabria. Le istituzioni accorpate raddoppiano il numero di scuole da gestire
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.tuttoscuola.com/argomento/professione-scuola/feed/

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *