tecnicadellascuolait-–-fasce-orarie-visite-fiscali-per-prof-e-ata,-ridotte-di-due-ore-la-mattina-e-di-unora-il-pomeriggio.-lucio-ficara

La sentenza n.16305 del 3 novembre 2023 del TAR Lazio ha evidenziato una netta sperequazione tra gli orari delle visite fiscali per i dipendenti delle aziende private e quelli della pubblica amministrazione. In buona sostanza, prima di tale sentenza, gli statali che si assentavano per malattia dovevano rispettare gli orari delle visite fiscali dalle ore 9 alle 13 della mattina e dalle ore 15 alle ore 18 del pomeriggio, diversamente dai dipendenti delle aziende private che avevano turni di reperibilità dalle ore 10 alle ore 12 del mattino e dalle ore 17 alle ore 19 del pomeriggio.

Riduzione oraria per le visite fiscali

Sulla interessantissima sentenza che annulla il decreto Madia sul regolamento delle fasce orarie delle visite fiscali per i pubblici dipendenti, ci eravano già espressi dicendo che tale sentenza avrebbe prodotto una riduzione delle fasce orarie delle visite fiscali anche per i docenti di ogni ordine e grado di istruzione e il personale Ata.

Dal 3 novembre 2023, data in cui è stata emanata la sentenza n.16305, al 22 dicembre 2023, data in cui è intervenuta la nota INPS n.4640, sono trascorsi soli 50 giorni per intervenire su una temporanea riduzione oraria delle fasce orarie delle visite fiscali rivolte ai pubblici dipendenti, compresi i docenti e il personale ata.

Disposizione dell’INPS su orari visite fiscali

A seguito della sentenza del Tribunale amministrativo regionale (TAR) del Lazio n. 16305/2023, pubblicata il 3 novembre 2023, che ha annullato decreto sul regolamento delle fasce orarie delle visite fiscali per i pubblici dipendenti, l’INPS ha fornito, con il messaggio n.4640 del 22 dicembre 2023, le necessarie indicazioni operative per l’espletamento degli accertamenti medico-legali domiciliari.

Nelle more dell’emanazione di un nuovo decreto ministeriale o dell’eventuale riforma della sentenza n. 16305/2023 del TAR Lazio, sentito il Dipartimento della Funzione pubblica, in virtù del principio di armonizzazione contenuto nel citato articolo 55-septies, comma 5-bis, del D.lgs n. 165/2001, richiamato in sentenza, le visite mediche di controllo domiciliare nei confronti dei lavoratori pubblici, fino a nuove disposizioni, dovranno essere effettuate nei seguenti orari: dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 17 alle 19 di tutti i giorni (compresi domeniche e festivi).

MIM si attende ulteriore nota

Sarebbe opportuno, al fine di evitare comportamenti difformi da scuola a scuola, che il MIM emanasse una nota di chiarimento sull’applicazione del messaggio INPS del 22 dicembre 2023 sulla modifica dell’orario per le visite fiscali riferite allo stato di malattia di docenti e personale Ata. Sicuramente da viale Trastevere, per la ripresa delle attività didattiche, arriverà una nota in cui le scuole saranno chiamate a rispettare, fino a nuove disposizioni, le nuove fasce orarie previste per le visite fiscali: dalle 10 alle 12 del mattino e dalle 17 alle 19 del pomeriggio di tutti i giorni comprese le domentiche e le festività. Inoltre non è secondario il problema, viste le modifiche delle fasce orarie di reperibilità del personale scolastico, di aggiornare le procedure informatiche di richiesta di visita fiscale e di visita avvenuta, modificando la piattaforma digitale ai nuovi orari.

Fonte originale dell’articolo:

Leggi di più dalla fonte originale:
Fasce orarie visite fiscali per prof e ata, ridotte di due ore la mattina e di unora il pomeriggio.
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.tecnicadellascuola.it/feed

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *