tecnicadellascuola.it-–-concorso-docenti-2023,-subito-la-prova-scritta,-quali-domande?-simulazione-di-quesiti-diretta-ore-15,00-redazione

Dall’11 dicembre sono online sul portale unico del reclutamento i bandi per il prossimo concorso docenti 2023.

LEGGI GLI APPROFONDIMENTI

Dove e quando si svolgeranno le prove d’esame

Ecco cosa riporta il bando:

  1. Sul Portale Unico del reclutamento e sul sito istituzionale del Ministero è pubblicato il calendario delle prove scritte, con le relative modalità di svolgimento. L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e con l’indicazione della destinazione dei candidati è comunicato dagli USR presso i quali si svolgono le prove almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove stesse, tramite avviso pubblicato sul Portale Unico del reclutamento e nei rispettivi albi e siti internet. Il candidato, dal Portale Unico del reclutamento, potrà accedere tramite link all’area “Graduatorie” della Piattaforma “Concorsi e Procedure selettive” con le stesse modalità di accesso descritte all’articolo 10, comma 3, e visualizzare/salvare il documento relativo alla propria convocazione. Detto avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti. L’Amministrazione si riserva di disporre rinvio delle date di svolgimento della procedura per motivi organizzativi mediante apposito avviso sul Portale Unico del reclutamento e sul sito istituzionale del Ministero.
  2. I candidati, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità e del codice fiscale, devono presentarsi nelle rispettive sedi di esame. Le date e l’orario delle prove scritte verranno indicati nel calendario di cui al comma 1 del presente articolo. Fatto salvo quanto previsto dall’articolo 11, comma 6, la mancata presentazione nel giorno, ora e sede stabiliti, ancorché dovuta a caso fortuito o a causa di forza maggiore, comporta l’esclusione dalla procedura concorsuale.
  3. La vigilanza durante la prova è affidata dall’USR agli stessi membri della commissione giudicatrice. Qualora le prove abbiano luogo in più edifici, l’USR istituisce per ciascun edificio un comitato di vigilanza, presieduto dal dirigente dell’istituzione scolastica sede della prova – o dal collaboratore designato in caso di impedimento – e composto da due docenti, di cui uno svolge la funzione di segretario. Sia la commissione giudicatrice che il comitato di vigilanza possono essere supportati, ove necessario, da commissari di vigilanza scelti dall’USR sul cui territorio si svolge la prova. Per la scelta dei componenti del Comitato di vigilanza e dei commissari di vigilanza valgono le cause di incompatibilità previste per i componenti della commissione giudicatrice dall’articolo 18 del Decreto ministeriale. In caso di assenza di uno o più componenti della commissione giudicatrice, la prova scritta si svolge alla presenza del comitato di vigilanza.

Della prova scritta si occuperà la diretta della Tecnica risponde live di oggi, mercoledì 27 dicembre, alle ore 15,00. Insieme al prof. Giovanni Morello svolgeremo una simulazione dei quesiti della prova concorsuale, aiutando gli aspiranti al concorso a comprendere meglio come si svolgeranno le prove e su quali argomenti potrebbero vertere.

SEGUI LA DIRETTA E RISPONDI AI QUESITI

LEGGI IL BANDO INFANZIA E PRIMARIA

LEGGI IL BANDO SECONDARIA DI I E II GRADO

VAI AI CORSI DI PREPARAZIONE AL CONCORSO 

Preparazione alla prova scritta e simulazioni: il webinar

Su questi argomenti il corso Come affrontare i quesiti della prova scritta, dall’8 gennaio, a cura di Giovanni Morello.

Il corso di preparazione alla prova scritta per scuola dell’infanzia e primaria

Su questi argomenti il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docente concorso ordinario infanzia e primaria, a cura di Giovanni Morello e Michele Maffucci, composto da 16 ore di videolezione.

I corsi di preparazione alla prova scritta per scuola secondaria

Fonte originale dell’articolo:
Leggi l’originale qui:
Concorso docenti 2023, subito la prova scritta, quali domande? Simulazione di quesiti DIRETTA ore 15,00
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.tecnicadellascuola.it/feed

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *