orizzontescuola.it-–-smartphone-in-classe,-uno-studio-conferma:-“20-minuti-per-recuperare-l’attenzione-degli-alunni-dopo-una-notifica-sul-cellulare”-redazione

Il dibattito sull’uso dei telefoni cellulari nelle scuole sta acquisendo una rilevanza crescente, in particolare per il suo impatto sul rendimento degli studenti.

Recenti studi hanno rivelato che una singola notifica da un dispositivo mobile può deviare l’attenzione degli studenti, richiedendo fino a 20 minuti per un completo recupero della concentrazione.

A livello internazionale, nazioni come la Spagna hanno introdotto normative per limitare l’uso dei dispositivi mobili nelle istituzioni educative. Secondo quanto riferito da El Pais, un report dell’UNESCO evidenzia che circa un quarto dei paesi ha adottato misure legali per contrastare gli effetti negativi dei cellulari sul rendimento accademico e sul cyberbullismo. In Spagna, le regolamentazioni variano tra le diverse regioni, con alcune che impongono divieti parziali e altre, come la Catalogna, che lasciano alle scuole la libertà di decidere.

L’utilizzo dei cellulari durante le lezioni è stato collegato a un calo significativo dell’attenzione degli studenti. La limitazione dell’uso di questi dispositivi ha mostrato una correlazione con una riduzione dei casi di bullismo. Tuttavia, gli esperti rimangono divisi sull’efficacia reale di questi divieti, con alcune regioni che godono di maggior supporto legale e minor resistenza da parte delle famiglie.

Diverse voci nel settore educativo sostengono che un divieto totale dei telefoni cellulari nelle scuole non sia praticabile. Si propende invece per un approccio che prevede una formazione mirata all’utilizzo consapevole e responsabile delle tecnologie, basandosi sull’idea che l’educazione digitale possa promuovere un uso più maturo e produttivo delle nuove tecnologie.

In Italia, a dicembre 2022, il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara ha diffuso una circolare con indicazioni sull’utilizzo dei telefoni cellulari e di dispositivi elettronici analoghi nelle classi. Il divieto di utilizzare il cellulare durante le lezioni è stato confermato, considerandolo una fonte di distrazione e una mancanza di rispetto verso i docenti. Una decisione si allinea con quanto già stabilito dallo Statuto delle studentesse e degli studenti del 1998 e dalla circolare ministeriale n. 30 del 2007.

CIRCOLARE

Fonte originale dell’articolo:
Leggi di più:
Smartphone in classe, uno studio conferma: “20 minuti per recuperare l’attenzione degli alunni dopo una notifica sul cellulare”
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.orizzontescuola.it/feed/

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *