un-altro-caso-di-“babbo-natale-non-esiste”-detto-agli-alunni:-genitori-protestano-contro-la-dirigente-che-si-scusa:-“solo-un-fraintendimento”

Altro episodio in cui viene “svelato” agli alunni che Babbo Natale non esiste. Stavolta, dopo i casi di Firenze e Genova, l’episodio si è verificato alla scuola “San Giuseppe” di Torri di Quartesolo (Vicenza), durante le recite di Natale dei bimbi delle elementari. 

Come riporta si legge su La Repubblica, nel discorso prenatalizio la dirigente si è fatta sfuggire davanti ad alcuni bambini il fatto che, appunto, Babbo Natale non esiste.

In verità si tratta di un fraintendimento, in quanto la dirigente, Milena Meggiorin, parlando di aiuto al prossimo, pace, fantasia e sogni, ha citato proprio quanto quanto avvenuto in una scuola primaria di Firenze, in cui era stato detto esplicitamente ai bimbi che Babbo Natale non esiste. La dirigente nel suo discorso avrebbe sottolineato che comunque arriverà il momento della scoperta da parte dei bambini.

Un’osservazione che non è piaciuta ai genitori anche perchè subito dopo qualche alunno ha iniziato a piangere.

La dirigente si è scusata affermando che si è trattato di un fraintendimento, e di essersi espressa anche in base alle indicazioni dell’ufficio scolastico che aveva citato l’episodio di Firenze, ma di avere avuto l’intenzione di ribadire l’importanza del “pensiero magico” nei bimbi.

Fonte originale dell’articolo:
Leggi di più qui:
Un altro caso di “Babbo Natale non esiste” detto agli alunni: genitori protestano contro la dirigente che si scusa: “Solo un fraintendimento”
La pagina Feed Rss che ha generato l’articolo:
https://www.orizzontescuola.it/feed/

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *