da-orizzontescuolait:-proroga-organico-aggiuntivo-ata,-ministero-conferma:-sono-compresi-i-collaboratori-scolastici.-supplenze-fino-al-30-giugno-redazione

La proroga dei contratti ATA PNRR e Agenda Sud comprende anche i collaboratori scolastici: è quanto afferma il Ministero dell’istruzione e del merito. Lo si apprende da una nota della Flc Cgil. Il MIM conferma quindi quanto scritto in un nostro articolo due giorni fa.

Quando abbiamo tranquillizzato il personale scrivendo che la proroga dei contratti prevista dal decreto Anticipi avrebbe certamente compreso i collaboratori scolastici e che era soltanto una questione di terminologia.

I contratti saranno fino al 30 giugno 2024. La proroga va in realtà fino al 2026, ma i contratti sono conferiti per singoli anni scolastici.

Il testo della legge 15 dicembre, n. 191:

Art. 20-bis (Misure urgenti in materia di istruzione). – 1. Per le finalità di cui all’articolo 1, comma 1, del decreto-legge 9 giugno 2021, n. 80, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2021, n. 113, le istituzioni scolastiche impegnate nell’attuazione degli interventi del Piano nazionale di ripresa e
resilienza (PNRR) possono attingere agli incarichi temporanei del personale amministrativo e tecnico già attivati ai sensi dell’articolo 21, commi 4-bis e 4-bis.1, del decreto-legge 22 giugno 2023, n. 75, convertito, con modificazioni, dalla legge 10 agosto 2023, n. 112. I contratti del personale amministrativo e tecnico per i predetti incarichi sono a tempo determinato e conferiti per singoli anni scolastici previa comunicazione al Ministero dell’istruzione e
del merito e cessano entro e non oltre il 30 giugno 2026. Per le predette finalità le istituzioni scolastiche sono autorizzate a porre a carico del PNRR esclusivamente le spese per il personale amministrativo e tecnico a tempo determinato effettivamente impegnato nella realizzazione degli interventi del PNRR nel limite complessivo di 60 milioni di euro annui per ciascuno degli esercizi 2024 e 2025 e di 36 milioni di euro per l’esercizio 2026.

Il Ministero dell’istruzione e del merito, sulla base della comunicazione preventiva delle scuole, provvede al monitoraggio dei predetti contratti al fine del rispetto del limite di spesa e del raggiungimento del target finale. Ai relativi oneri si provvede a valere sul PNRR, nei limiti della percentuale delle spese generali dell’investimento, in misura comunque non superiore al 10 per cento del correlato finanziamento PNRR, ovvero dei costi indiretti.

Tolto ogni dubbio anche sulla possibilità che la proroga si riferisse solo ai contratti PNRR

Ulteriori risorse per la proroga dei contratti sono contenute nella legge di bilancio 2024 in via di approvazione.

Fonte originale dell’articolo:
Leggi l’originale qui:
Proroga organico aggiuntivo ATA, Ministero conferma: sono compresi i collaboratori scolastici. Supplenze fino al 30 giugno

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *